Uncategorized

I furbetti – 4 Novembre 2021

 Non profit banner

Non profit banner


Dunque,   ...
….. secondo quanto riportato dalla stampa nel sud (in particolare in Campania) i soliti “furbetti” (leggasi malfattori patentati)  hanno dichiarato il falso per truffare lo stato con il “reddito di cittadinanza”, quello che Gigetto sbandierava come “abbiamo sconfitto la povertà!” (Non quella del cervello di Gigetto). Non è di certo una notiziona: chi poteva immaginarsi qualcosa di diverso quando tutto si basava su autodichiarazioni? Ma la domanda è: se i controlli a posteriori hanno evidenziato le malversazioni non potevano gli stessi essere condotti preventivamente?  La risposta è drammaticamente semplice: la truffa portava subito soldi nelle tasche dei malfattori e voti nelle tasche del M5S. E’ una storia storica (scusate la ripetizione): ai tempi di Achille Lauro i voti si compravano con pacchi di pasta e scarpe singole (le altre a elezioni vinte) ora con denaro pubblico regalato.  Adesso ci si strappano i capelli. ma per quanto tempo? L’attenzione sulla truffa (soprattutto visto che c’è una Ferrari di mezzo!)  durerà il breve spazio di un attimo e poi chi si è visto si è visto, come tutte le notizie di prima pagina che scivolano lentamente nelle pagine interne, anticamera dell’oblio. Ci sono ovviamente notizie molto, molto più importanti e tragiche come il destino delle donne afgane, anche queste ricordate solo il tempo per versare una lacrimuccia di coccodrillo e poi sovrastate da gossips e berlusconate. Forse è il destino di tutte le notizie che oggidì servono per colpire l’attenzione  e vendere,  vendere senza alcun rispetto per la tragicità delle notizie  stesse. Ma tant’è: vale più il bunga bunga al Quirinale della strage di innocenti provocata da un ritiro sconsiderato e cinico.
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links:Blog

Per iscriversi a Bertoldo e ricevere un messaggio email ogni volta che un nuovo post è pubblicato visualizzare il breve filmato in formato MP4 che si ottiene clikkando sul cerchio rosso sottostante. Selezionare le opzioni che portano a “follower con email”.

Leggi anche Kurvenal il sito delle recensioni musicali

Qualche iscritto ha segnalato di non ricevere le notifiche via email della pubblicazione dei nuovi posts. Controllare i messaggi nello SPAM  o „posta indesiderata“.

NB Poiché qualcuno ha avuto difficoltà nell’iscrizione il filmato è stato aggiornato per renderlo più comprensibile!!!!

Leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzando l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinchè tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (è indispensabile lasciare nome e cognome – i commenti anonimi non saranno pubblicati)!!
 

Standard

Chi legge un post o scrive un commento si iscriva (se non è già iscritto). L'iscrizione NON comporta nulla ma il numero degli iscritti è l'unica gratificazione per la gestione del blog)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.