Uncategorized

I pentastellati sono la nostra disgrazia – 14 Luglio 2022

Una banda di sciamannati votati da una banda di elettori decerebrati e capeggiati da un trasformista alla Ridolini e un comico (?) fallito, in presenza di una drammatica crisi energetica, una guerra in Europa, un’inflazione ormai a due cifre etc. non ha trovato di meglio che fare cadere il governo alla disperata ricerca di raggranellare qualche voto fra i decerebrati segando di fatto il ramo dell’albero su cui siede (senza contare che ha votato la riduzione dei parlamentari!). Io non so se ci sia ancora qualcuno disposto a votare degli ignoranti, incompetenti, ideologicamente drogati e con il cervello all’ammasso ma spero che si riducano a qualche unità e che cancellino, nelle prossime elezioni, questo gruppo di individui che sono la vergogna dell’Italia. E se si cerca un segno sotto gli occhi di tutti si pensi alla situazione drammatica di Roma dove solo un serio termovalorizzatore potrebbe risolvere – almeno in parte – il degrado che caratterizza la capitale d’Italia e contrastare seriamente le mafie dei rifiuti. Chi come me da sempre ha votato a sinistra si chiede se una Meloni “val bene” l’eliminazione di questo cancro. A mali estremi…

 Non profit banner

Non profit banner


Eduard VIII,.. ..
…complice l’amante-moglie Wally Simpson di note simpatie fasciste, si adoperò per un accordo con Hitler e con grande fortuna delI’Inghilterra e del mondo intero la passione per una donna oggettivamente bruttina portò all’abdicazione dell’erede al trono che si adoperò attivamente per un accordo con il regime nazista, organizzando ricevimenti e incontri a quello scopo. La storia, fortunatamente, andò diversamente. Ora scopriamo da un articolo di Sallusti su Libero (toh chi si rivede!) che molti industriali italiani non ne possono più di quello scocciatore di Zelensky e di quella nazione di poco conto che è l’Ucraina che stanno mettendo in difficoltà il business e auspicano un accordo nel più breve tempo possibile con Putin che non può che essere la svendita del disgraziato paese all’orso russo. Nessuna sorpresa: quando si tratta del portafoglio non ci sono motivazioni nobili che tengano e chissenefrega di una invasione ignobile, della distruzione di un paese, del massacro di migliaia di civili e soldati, di milioni di profughi. Questa è la classe industriale (non tutta per fortuna) di un capitalismo piccolo piccolo che rimpiange le svalutazioni, che vota lega, che detesta gli immigrati, che si oppone allo ius scholae etc. Con un “movimento” men che ridicolo, che spinge veso le elezioni anticipate (con un cupio dissolvi da Guinness) e che in presenza di una Roma distrutta dai rifiuti si oppone all’unica soluzione possibile, ovvero il termovalorizzatore, per demenziali, inconsistenti e antiscientifici motivi ideologici, quanto potrà durare la pazienza di Draghi e di Mattarella? E quale potrà essere la posizione  nei confronti dell’Ucraina di un’Italia che si accinge a un atteggiamento gretto e provinciale che la relega, ancora una volta, nella serie B dell’Europa?
PS Sono costretto ancora una volta a segnalare che commenti “anonimi” sono immediatamente cassati.
(Giovanni  Neri – 76)
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links:
Blog

Per iscriversi a Bertoldo e ricevere un messaggio email ogni volta che un nuovo post è pubblicato visualizzare il breve filmato in formato MP4 che si ottiene clikkando sul cerchio rosso sottostante. Selezionare le opzioni che portano a “follower con email”.

Leggi anche Kurvenal il sito delle recensioni musicali

Qualche iscritto ha segnalato di non ricevere le notifiche via email della pubblicazione dei nuovi posts. Controllare i messaggi nello SPAM  o „posta indesiderata“.

NB Poiché qualcuno ha avuto difficoltà nell’iscrizione il filmato è stato aggiornato per renderlo più comprensibile!!!!

Leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzando l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinchè tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (è indispensabile lasciare nome e cognome – i commenti anonimi non saranno pubblicati)!!
 

Standard

Chi legge un post o scrive un commento si iscriva (se non è già iscritto). L'iscrizione NON comporta nulla ma il numero degli iscritti è l'unica gratificazione per la gestione del blog)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.