Uncategorized

Giustizia all’americana – 20 Novembre 2021

 Non profit banner

Non profit banner


IMG-20200729-WA0003

Matisse

Molti dei mie (pochi) lettori…
…probabilmente non hanno mai sentito (comprensibilmente) parlare di Kyle Rittenhouse. Questo è un minorenne americano bianco, che con un sotterfugio è riuscito a impadronirsi di un fucile d’assalto (l’acquisto di un’arma negli USA presenta la stessa difficoltà dell’acquisto di un pacchetto di caramelle in EU), ha viaggiato dalla sua città fino a Kenosha dove si teneva un rally e ha ammazzato due persone – dice lui – per legittima difesa. E’ stato assolto e assolto anche per avere un’arma di assalto, pur essendo minorenne, a causa di un cavillo legale da brivido. Ecco: leggendo i reportages di New Yorker e BBC si evince che questo criminale ha agito solo per  l’impulso a dimostrare di essere un difensore della legge (?) senza minimamente avere rispetto della vita altrui e convinto che come bianco l’avrebbe fatta franca. In sua difesa si è mosso Trump e tutta l’accolita di mascalzoni aderenti alla NRA (National Rifle Association) la potentissima lobby dei produttori che grazie a uno sciagurato secondo emendamento della costituzione può liberamente (in pratica senza alcun controllo ) vendere armi a chiunque come ciascuno può verificare entrando in un supermarket degli USA. Un verdetto da brivido che non so neppure se si può appellare. Ma mi (vi) chiedo: quale sarebbe stato il verdetto se lo stesso crimine l’avesse compiuto un nero? Probabilmente l’ergastolo come minimo. Ecco è di fronte a queste enormità che si evidenzia come la democrazia abbia falle drammatiche che la maggioranza degli americani (non solo repubblicani ma anche democratici) si rifiuta di emendare. Nelle ricorrenti tragedie che infestano gli USA a causa dell’uso indiscriminato delle armi ne ricordo una che è persino da humour nero. In occasione di una delle tante stragi che colpiscono scuole e università la NRA dichiarò che la strage era avvenuta perché la scuola non si era dotata di armi di difesa! Business is business.
(Giovanni Neri – 75)
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links:
Blog

Per iscriversi a Bertoldo e ricevere un messaggio email ogni volta che un nuovo post è pubblicato visualizzare il breve filmato in formato MP4 che si ottiene clikkando sul cerchio rosso sottostante. Selezionare le opzioni che portano a “follower con email”.

Leggi anche Kurvenal il sito delle recensioni musicali

Qualche iscritto ha segnalato di non ricevere le notifiche via email della pubblicazione dei nuovi posts. Controllare i messaggi nello SPAM  o „posta indesiderata“.

NB Poiché qualcuno ha avuto difficoltà nell’iscrizione il filmato è stato aggiornato per renderlo più comprensibile!!!!

Leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzando l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinchè tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (è indispensabile lasciare nome e cognome – i commenti anonimi non saranno pubblicati)!!
 

Standard

Chi legge un post o scrive un commento si iscriva (se non è già iscritto). L'iscrizione NON comporta nulla ma il numero degli iscritti è l'unica gratificazione per la gestione del blog)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.