Uncategorized

Giornata della donna – 8 Marzo 2021

 

 Non profit banner

Non profit banner


Per una volta. ……
…vorrei non solo proporre lamentele ma partecipare a questa “festa” che mai come ora appare giusta e doverosa.  L’ambiente in cui vivo ha scontato da lungo tempo il concetto di parità, almeno sul piano teorico, e in particolare nell’ambiente universitario, anche in quello più tecnologico, c’è una sostanziale parità (se non, in certi settori, una prevalenza femminile legata al fatto che nelle branche più avanzate il settore industriale offre maggiori vantaggi economici e di carriera). Ma certamente questo non rappresenta uno spaccato emblematico della condizione della donna in Italia dove a partire dai femminicidi che purtroppo sono oggetto di notizie quotidiane sui giornali, le disparità di genere sono sotto gli occhi di tutti. Pensiamo ad esempio al sud di Italia dove molto spesso la donna è tenuta in condizione di ignoranza e sottomissione per finire alle disparità di trattamento economico, di carriera nelle aziende grandi e piccole etc. La presenza femminile nei CdA è spesso ridotta a qualche elemento, magari per obbligo del rispetto delle quote, non per scelta autonoma. Ben venga quindi un movimento di sensibilizzazione  che dovrebbe però tradursi in una vigorosa legislazione che compensi la insensibilità del settore maschile e, in ultima analisi, la sua deviante forma più deviante.: il maschilismo.  A proposito del quale mi piace ricordare che il famoso alfiere del rinascimento saudita. il principe Bin Salman, che oltre a essere – secondo l’intelligence americana – il mandante dell’assassinio Kashoggi, è a capo di una nazione nella quale le donne fino a qualche mese fa non potevano guidare l’auto, non possono viaggiare se non con il consenso del marito o dei parenti e altre nefandezze di questo genere. Se rinascimento significa apertura allora siamo in presenza di un arretramento tribale. E questo vale ovviamente nella maggioranza del mondo islamico  (Iran in testa). Il nostro amico viaggiatore, che anche ora si trova a Dubai, dovrebbe avere il coraggio e l’onestà intellettuale di ammettere il proprio errore e se fosse una persona con la schiena dritta, renderebbe quei dollari che grondano non solo sangue ma anche dell’oppressione esercitata sulle donne dell’Arabia. Follie, follie direbbe Violetta Valery… Viva la festa delle donne comunque!
(Giovanni Neri –75)

Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

Per iscriversi a Bertoldo e ricevere un messaggio email ogni volta che un nuovo post è pubblicato visualizzare il breve filmato in formato MP4 che si ottiene clikkando sul cerchio rosso sottostante. Selezionare le opzioni che portano a “follower con email”.

Leggi anche Kurvenal. il sito delle recensioni musicali

Qualche iscritto ha segnalato di non ricevere le notifiche via email della pubblicazione dei nuovi posts. Controllare i messaggi nello SPAM  o „posta indesiderata“.

NB Poiché qualcuno ha avuto difficoltà nell’iscrizione il filmato è stato aggiornato per renderlo più comprensibile!!!!

Standard

5 risposte a "Giornata della donna – 8 Marzo 2021"

  1. Roberto Barilli ha detto:

    Un thread quindi sull’otto marzo equamente ripartito sul Renzi saudita……
    Non era meglio parlare piuttosto delle nostre donne, italianissime e non, assassinate al ritmo di una ogni tre giorni che è il tema vero che è al centro dell’ marzo più che di quello che succede nei CdA, senza parlare delle violenze di ogni tipo che si susseguono ogni giorno ai loro danni?
    Cosa che, se vogliamo proprio stare all’Arabia Saudita, là dovranno anche chiedere i permessi vari ai mariti ma almeno non le ammazzano!
    Ho dimenticato qualcosa?

    "Mi piace"

    • Se le ammazzano di sicuro non veniamo a saperlo e molto probabimente succede nel silenzion della stampa e dell’ignobile regime.. Ma seppellirle vive è quasi peggio che ammazzarle…Mi spiace essere in profondo disaccordo sul comportamente di Renzi. Personalmente lo considero ignobile e così penso la maggioranza degli italiani (a parte una piccola minoranza – 2% secondo i sondaggi…). Poi ognuno giustamente ha i propri metri di giudizio. Continuerò a parlare di Renzi ma non credo che sia utile instaurare ad ogni occasione una polemica. Renzi non le vale….

      "Mi piace"

      • Roberto Barilli ha detto:

        Se rispondere civilmente a giudizi espressi civilmente significa polemizzare non mi sembra rientri nello spirito di Bertoldo.
        Oppure meglio leggere e tacere?
        Pronto a cambiare opinione se mi viene spiegato il perché.

        "Mi piace"

  2. Anonimo ha detto:

    Trovo Renzi detestabile e, pur non avendo nessuna prova in merito, ho sempre sospettato che agisse come quinta colonna di Berlusconi per disgregare il PD dall’interno. Reazione da bulletto è la sua affermazione di aver pagato le tasse sui soldi ricevuti dal neo-rinascimentale Bin Salman. Purtroppo, la situazione delle donne in certi Paesi è ben peggiore che da noi: tenerle segregate in casa (dopo averle sottoposte a opportune mutilazioni, beninteso) non è un’azione alternativa e bonaria, utile a evitare altre violenze, quali ad esempio sfigurare le donne con l’acido, o inondarle di benzina e dar loro fuoco.
    Tornando all’Italia, concordo che opportuni atti legislativi aiuterebbero a stabilire una situazione di parità; ad esempio, prescrivendo che per l’accesso a cariche pubbliche elettive le liste debbano presentare un ugual numero di candidati dei due sessi (meglio ancora se le designazioni venissero sottratte ai capipartito). Purtroppo, ciò avrebbe pochi riflessi sul ventre molle del Paese, in cui certe forme di sopraffazione si respirano fra le mura di casa, e possono essere eliminate solo con una ferma e prolungata azione educativa.
    PS: Nell’intervista con Renzi, facilmente reperibile in Internet, Bin Salman dichiara che è sua intenzione portare la popolazione dell’Arabia Saudita dagli attuali 7.5 milioni a 15-20 milioni nel 2030. Su questo, Renzi non ha commentato, gli sarà parsa una buona idea. Prendendo il bersaglio meno azzardato (15 milioni), e ammettendo che in Arabia Saudita nei prossimi 9 anni non muoia nessuno, e che a nessuno venga in mente di trasferircisi dal Canada o dalla Danimarca, vanno prodotti 7.5 milioni di nuovi individui. Escludendo ratti delle Sabine a danno dei territori confinanti, e stimando in 1.35 milioni la popolazione di donne fra i 10 e i 40 anni, vuol dire che queste povere fattrici (tutte, nessuna esclusa) dovrebbero produrre da 5 a 6 figli a testa nei prossimi 9 anni. Robe da far impallidire gli 8 milioni di baionette di quel tale.

    "Mi piace"

Chi legge un post o scrive un commento si iscriva (se non è già iscritto). L'iscrizione NON comporta nulla ma il numero degli iscritti è l'unica gratificazione per la gestione del blog)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.