Uncategorized

Filosofi e coronavirus – 8 Aprile 2020

E’ strabiliante  ..
.. come un giornale teoricamente serio ospiti una polemica priva di senso originata dalle opinioni (se così si possono chiamare) di un tizio che fa di nome Agamben (un nome che sembra un refuso tipografico) – un soi disant filosofo o intellettuale, si scelga il sostantivo che si preferisce – secondo il quale il caos del coronavirus deriva dal complotto dei governi per ridurre le libertà individuali.  Forse ha gravi problemi di vista (oltre che di comprendonio) se non ha visto, le corsie degli ospedali, le centinaia di bare accatastate in tutti i posti e i reportages da tutti i paesi del mondo che numericamente comprovano la gravità della pandemia. Niente: sono tutti fotomontaggi come quelli sbandierati dai negazionisti dell’olocausto e pare che il nostro sia in buona compagnia. Cosa non si farebbe per un po’ di visibilità a buon mercato fruibile da un pubblico pronto a bersi qualunque fake new! E sorprende che un intellettuale normalmente serio come Flores d’Arcais, senta il dovere di rispondere a queste c…te senza subodorare il rischio di cadere nel ridicolo.  Sarebbe comunque interessante capire quando è che si diventa filosofi. Ci sono gli ingegneri, i medici, i biologi etc. che a fronte di studi seri ottengono un titolo chiaramente espresso. No: i filosofi sono tali per nomina divina anche se privi di prove concrete (ne abbiamo qualche ridicolo esempio anche a Bologna) e di attestati oggettivi. In questa ottica mi permetto di definirmi filosofo e sfido chiunque a contestarmi il titolo.
 

Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

Per iscriversi a Bertoldo e ricevere un messaggio email ogni volta che un nuovo post è pubblicato visualizzare il breve filmato in formato MP4 che si ottiene clikkando sul cerchio rosso sottostante. Selezionare le opzioni che portano a “follower con email”.

Leggi anche Kurvenal. il sito delle recensioni musicali

Qualche iscritto ha segnalato di non ricevere le notifiche via email della pubblicazione dei nuovi posts. Controllare i messaggi nello SPAM  o „posta indesiderata“.

NB Poiché qualcuno ha avuto difficoltà nell’iscrizione il filmato è stato aggiornato per renderlo più comprensibile!!!!

Standard

2 risposte a "Filosofi e coronavirus – 8 Aprile 2020"

  1. sandrafesti ha detto:

    Non è fear play questo svilire il ruolo del filosofo : per il solo fatto che la loro riflessione si basa sul pensiero, che è immateriale, sono facile bersaglio degli uomini con i piedi per terra, per es. Bertoldo.
    La categoria ha molte vittime, mentre i loro avversari sono masse anonime.
    Se il signor Agamben si iscrive tra i negazionisti, stia attento a non seguire la sorte del l’ inqualificabile Johnson.

    "Mi piace"

    • Io non so se faccio parte delle citate “masse anonime”: non mi sono mai iscritto ma non rinnego la possibile appartenenza. Qui non si tratta di qualunquismo anticulturale ma solo della noia di leggere parole che non lasciano traccia prodotte al solo scopo di una visibilità temporanea ed evanescente e smentite il giorno dopo per non essere dimenticati come sarebbe giusto. Può ben essere che Bertoldo viaggi con i piedi per terra zavorrato ma forse potrei essere in parte assolto con la condizionale, non fosse che per le mie note affiliazioni culturali che evidentemente vengono trascurate da chi ha prodotto un frettoloso e non meditato commento. E commentare negativamente le parole vuote è esattamente pensare! Naturalmente rispetto (“up to a point”..) chi ritiene un arricchimento culturale anche le parole di un giorno, ma questa è un blog chiaramente e volutamente partigiano che riflette la sensibilità dell’autore. Credo comunque che mai come in questo terribile periodo il pavoneggiamento di alcuni “filosofi” (che “amici della conoscenza” non sono di certo) potrebbe lasciare il passo a contributi più utili: il pensare (ammesso che questo sia tale) non esclude che si sia consapevoli della temperie in cui si vive. Se poi si inventano teorie paranegazioniste o complottiste di fronte ai malati e ai morti che quotidianamente sono sotto i nostri occhi allora siamo in presenza di vergognosi e indifendibili sciacalli. Se questi sono i filosofi allora io dichiaro di NON essere un filosofo. PS Per un refuso al posto di “fair play” c’è “fear play”: il risultato è che si ha “paura di giocare”!

      "Mi piace"

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.