L’angolo di Neri – 6 Giugno 2019

Non profit bannerNon profit banner

 Chiunque…

         … abbia visto ieri sera la puntata della trasmissione della Gruber avrà avuto la possibilità di vedere la personificazione di cosa si intenda per bullo, gradasso e soprattutto maleducato. Se però questo modo di fare raccoglie il consenso di molti – ad esempio su Twitter e Facebook – vuol dire che il senso della convivenza civile e le regole che a noi nel tempo hanno insegnato hanno perso per non pochi il significato. Il dibattito anche aspro fra idee diverse deve (dovrebbe..) basarsi sul rispetto reciproco ma oggi per alcuni la prevaricazione e la protervia sono non più difetti ma pregi. Non è così ovunque, per fortuna, e prendendo come esempio la Brexit chiunque abbia seguito il dibattito nel parlamento inglese avrà avuto la possibilità di vedere come sia comunque possibile rispettare chi la pensa diversamente anche in un confronto acceso e talvolta drammatico. L’orizzonte è certamente oscuro in Italia ma si può, si deve sperare, che questo sia un periodo passeggero e che a riportare la dialettica politica nei binari della civile convivenza e dell’educazione anche l’Europa possa aiutarci. Viva l’Europa unita! 

(Riprendo l’uso dell'”angolo” nella speranza che i toni troppo accesi che mi sono stati forse giustamente rimproverati – frutto della passione politica e civile – risultino in questo post meno aggressivi, senza rinunciare però a esprimere liberamente le mie idee. Forma insomma e non sostanza.)
PS Per chi non ne fosse esperto, l’accesso alla pagina facebook di Bertoldo “Per l’Europa” richiede  preventivamente l’iscrizione (un “profilo” nel gergo del sito) su facebook.
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
Blog
Per iscriversi a Bertoldo e ricevere un messaggio email ogni volta che un nuovo post è pubblicato visualizzare il breve filmato in formato MP4 che si ottiene clikkando sul cerchio rosso sottostante. Selezionare le opzioni che portano a “follower con email”.
Qualche iscritto ha segnalato di non ricevere le notifiche via email della pubblicazione dei nuovi posts. Controllare i messaggi nello SPAM  o „posta indesiderata“.

NB Poichè qualcuno ha avuto difficoltà nell’iscrizione il filmato è stato aggiornato per renderlo più comprensibile!!!!

Il sito di Bertoldo, oltre a ospitare i posts e i commenti “ufficiali” degli estensori, riserva anche un “Angolo” per le opinioni personali. Questo è il significato di “L’angolo di Neri” (così come c’è “L’angolo di Santarelli”) che in nessun modo riflette le opinioni generali di Bertoldo.
Standard

5 risposte a "L’angolo di Neri – 6 Giugno 2019"

  1. aronneeu ha detto:

    Gianni, condivido pienamente il tuo post e mi scuso se non ho risposto al tuo messaggio di ieri che ho letto preparando la cena dopo aver assistito a una Turandot di buona qualità. Ti contatterò nel primo pomeriggio per essere più preciso su quando potrò essere da te (più probabili le 18 delle 17): dipende da quanto completerà il lavoro il ciappinista che deve installarmi le reti antipiccioni. A presto Francesco ________________________________

    "Mi piace"

  2. sandrafesti ha detto:

    Seppure molto sfrondate, le istituzioni dello Stato, i rapporti democratici, le relazioni diplomatiche, gli incontri sociali, mantengono saldamente le formalità convenzionali, che sono ancora un argine alle pulsioni istintive.
    Ieri non ho assistito all’incontro di Gruber con Salvini (meglio qualsiasi altra attività), perché ho già sperimentato che quel politico non dialoga, bensì ammicca a una folla che lui “vede” oltre lo schermo.
    A forza di essere informale prima o poi si accorgerà di essere un politico informe, che è come dire senza linea.

    "Mi piace"

  3. Carlo Borghi ha detto:

    Non ho visto Salvini dalla Gruber. Guardo spesso, ed anche ieri sera, il TG sulla 7. Ma quando mi sono reso conto che dalla Gruber c’era Salvini ho cambiato canale.
    Ho un caro amico russo, Valia di Mosca, che faceva e fà il ricercatore all’Accademia delle Scienze dell’URRS prima e della Russia ora. A Mosca negli anni 90-92 si stava molto male. C’erano politici che si comportavano in modo osceno e dicevano di tutto pur d guadagnare potere. E lui, Valia, diceva che aveva smesso di leggere i giornali perché non ce la faceva più. Allora non lo capivo.

    "Mi piace"

  4. Carlo Borghi ha detto:

    No, io non ho visto l’incontro Gruber-Salvini mercoledì sera. E dopo il TG della 7 ho visto che la Gruber “aveva invitato” Salvini, e così ho cambiato programma. Ormai da da costoro sono per lo meno molto stressato. Io ho un caro amico di Mosca, Valia. A Mosca ed in tutta la Russia negli anni 90-92 si stava molto male. Chiunque, pur di raccimolare un po’ di potere, faceva e diceva di tutto oscenità e menzogne comprese. Valia mi disse che non leggeva più i giornali, lo facevano stare troppo male. Allora non lo capivo.

    "Mi piace"

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.