Unità: la lezione delle europee – 2 giugno 2019

Non profit bannerNon profit banner
Si apprende dalla stampa

….. che Fratoianni, dopo il clamoroso flop elettorale in cui una manciata di voti (poco più dell’1%) sono stati buttati alle ortiche in nome di un massimalismo anacronistico, si è dimesso. Non fiori… Non giunge notizia dell’ineffabile Rizzo alla guida di uno sparuto pugno di irriducibili: è dato per disperso nel tentativo di fondare un altro raggruppamento dello 0,001% (probabilmente costituito da lui e dalla sua compagna). Anche del fronte Bonino non si sa nulla, probabilmente alla ricerca di una giustificazione per avere oggettivamente contribuito al successo dei fascisti. Parliamoci  chiaro: siamo in presenza di un attentato grave alla democrazia (se persino Mattarella ha sentito il bisogno di estrarre un cartellino giallo) e di una catastrofe economica di cui i primi a soffrirne le conseguenze sono quei ceti proletari che, ingannati dalla promessa di un bengodi a portata di mano, hanno ciecamente creduto al pifferaio del momento. Bertoldo, con la sua flebile voce, lancia un monito a favore di una rinnovata unità delle forze che si oppongono alla deriva populista e sovranista perché l’Italia abbandoni un percorso di discesa all’inferno sotto ogni profilo e riprenda quel ruolo di alfiere della civiltà e cultura che deve caratterizzarla prima che sia il disastro economico ad aprire gli occhi agli sprovveduti elettori. Non è necessario affondare nel baratro per riemergere: basta che aggregandosi senza pregiudiziali ideologiche si costruisca una barriera contro la dilagante marea fascista. Viva l’Europa unita!

PS Per chi non ne fosse esperto, l’accesso alla pagina facebook di Bertoldo “Per l’Europa” richiede  preventivamente l’iscrizione (un “profilo” nel gergo del sito) su facebook.
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
Blog
Per iscriversi a Bertoldo e ricevere un messaggio email ogni volta che un nuovo post è pubblicato visualizzare il breve filmato in formato MP4 che si ottiene clikkando sul cerchio rosso sottostante. Selezionare le opzioni che portano a “follower con email”.
Qualche iscritto ha segnalato di non ricevere le notifiche via email della pubblicazione dei nuovi posts. Controllare i messaggi nello SPAM  o „posta indesiderata“.

NB Poichè qualcuno ha avuto difficoltà nell’iscrizione il filmato è stato aggiornato per renderlo più comprensibile!!!!

Il sito di Bertoldo, oltre a ospitare i posts e i commenti “ufficiali” degli estensori, riserva anche un “Angolo” per le opinioni personali. Questo è il significato di “L’angolo di Neri” (così come potrà esserci “L’angolo di Santarelli”) che in nessun modo riflette le opinioni generali di Bertoldo.
Standard

Una risposta a "Unità: la lezione delle europee – 2 giugno 2019"

  1. Antonella Magnoni ha detto:

    Ammoniti da Mattarella ormai ultimo e unico argine per contenere la nostra deriva economica e sovranista!
    Mai come in questo momento ho tanta preoccupazione, concordo che i cespugli sparsi siano stati una ideologica dispersione di voti, inutile e sbagliata.
    Ora serve una riflessione per catturare gli elettori scappati dal PD e non tornati neppure alle Europee.
    Ma come?
    Parlare alla pancia della gente non è facile!
    Povera Italia!

    "Mi piace"

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.