E’ il caso di parlarne? – 9 maggio 2019

Non profit bannerNon profit banner
L’evoluzione verso la federazione europea, …
..ricordava Altiero Spinelli, non è un fatto automatico ma il risultato di una “costruzione che gli uomini devono fare ed è una cosa della nostra epoca”. E’ opportuno ricordare questo ammonimento nell’attuale fase della campagna elettorale nella quale, come Bertoldo ha ripetutamente segnalato, sono praticamente assenti  temi che  individuino un percorso verso una maggiore integrazione europea.    E’ infatti necessario superare sia una visione essenzialmente fideistica dell’Europa sia il rifiuto di essa con l’obiettivo di un sostanziale ripiegamento su una dimensione nazionale.Per superare l’attuale situazione di stallo sarebbe necessario indicare con chiarezza i temi e le azioni da porre al centro del prossimo mandato europeo a cominciare dall’affidare al parlamento quel ruolo legislativo che attualmente non ha.   Nell’attuale scenario internazionale sono molti i temi rispetto ai quali solo una forte e coesa entità europea potrà consentire di affrontare fenomeni di dimensione globale (globalizzazione, innovazione tecnologica, migrazioni) evitando di finire schiacciati dagli attori dominanti (Usa, Cina, Russia) e di dover scegliere a quale accodarci perdendo l’ identità rappresentata dai valori costitutivi europei di attenzione alle persone tramite la difesa dei diritti  sociali.   Altrettanto necessaria è una forte e coesa presenza europea per rafforzare il ruolo guida che comunque l’Europa ha avuto e deve continuare ad avere nella promozione della tutela dell’ambiente e nella lotta ai cambiamenti climatici.
Abbiamo forse sentito discutere recentemente di questi temi che, anche se essenziali per il nostro futuro, stanno ricevendo meno attenzione del royal baby britannico e delle sceneggiate tra i soci di governo?

PS Per chi non ne fosse esperto, l’accesso alla pagina facebook di Bertoldo “Per l’Europa” richiede  preventivamente l’iscrizione (un “profilo” nel gergo del sito) su facebook.
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
Blog
Per iscriversi a Bertoldo e ricevere un messaggio email ogni volta che un nuovo post è pubblicato visualizzare il breve filmato in formato MP4 che si ottiene clikkando sul cerchio rosso sottostante. Selezionare le opzioni che portano a “follower con email”.
Qualche iscritto ha segnalato di non ricevere le notifiche via email della pubblicazione dei nuovi posts. Controllare i messaggi nello SPAM  o „posta indesiderata“.

NB Poichè qualcuno ha avuto difficoltà nell’iscrizione il filmato è stato aggiornato per renderlo più comprensibile!!!!

Il sito di Bertoldo, oltre a ospitare i posts e i commenti “ufficiali” degli estensori, riserva anche un “Angolo” per le opinioni personali. Questo è il significato di “L’angolo di Neri” (così come potrà esserci “L’angolo di Santarelli”) che in nessun modo riflette le opinioni generali di Bertoldo.
Standard

2 risposte a "E’ il caso di parlarne? – 9 maggio 2019"

  1. andreazanoni49 ha detto:

    Molto appropriato il suggerimento che costituisce il “cuore” della prima parte del post e che, purtroppo è destinato a restare nel libro dei sogni di coloro che credono ancora in in Europa chiamata a svolgere il ruolo affidatogli dai Padri Fondatori.
    L’interesse oggi prevalente sembra essere orientato alla rissa, vera o apparente, e allo scoop; malauguratamente il popolo sembra gradire

    "Mi piace"

  2. Ermando Pierdicchi ha detto:

    Sono consapevole del fatto che in questi giorni di tutto si parli tranne che di Europa ma non resta da sperare se non che la sua azione culturale abbia su questa povera Italia un’azione redentrice.
    Sono sgomento del fatto che venga promulgata una legge sulla “legittima difesa” per la quale viene cancellato l’obbligo morale, prima che civile, di controllare i propri istinti in nome di una autorizzazione a difendersi, ad usare le armi in ogni caso ed in ogni modo quando si è in stato di “turbamento”.
    Sono sgomento quando viene prospettata la “castrazione chimica” per gli stupratori invocando una mostruosa terapia eugenetica.
    Sono sgomento quando avviene che a Casal Bruciato la folla inferocita aggredisce con parole irripetibili una famiglia Rom a cui è stato legittimamente aggiudicato un appartamento.
    Questa è la barbarie che viene inserita ed instillata quotidianamente nella nostra vita. A maggior ragione spero che l’Europa ci contamini positivamente con il suo migliore passato di civiltà.
    Purtroppo resta il mio pessimismo che nasce dalla consapevolezza che in molti nostri simili, anche molto vicini a noi, si sono insinuati in parte o massivamente questi pensieri difficili da contrastare e da combattere perché sono talvolta mescolati a proponimenti progressisti.
    Pe contrastare questa decadenza morale è altresì necessario non abbandonarsi a esclusioni culturali e politiche di coloro che si sono differenziati da noi con percorsi diversi, magari più radicali dei nostri ma ispirati a valori civili decisamente rispettabili.
    Ermando Pierdicchi
    Bologna 9/Maggio /2019

    "Mi piace"

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.