Dopo l’intervento di Calenda – 14 Aprile 2019

Non profit bannerNon profit banner
La partita è iniziata: tutti in campo...….

Dell’appassionato  intervento con il quale Carlo Calenda ha aperto a Bologna la campagna per le elezioni del 26 maggio, tralasciando i pur rilevanti punti essenziali per un rinnovamento in senso maggiormente federale dell’ Unione ( e su cui sarà il caso di tornare prossimamente), sono da mettere in evidenza alcuni aspetti di carattere generale che riguardano le modalità di  partecipazione alla campagna elettorale.
La criticità della situazione attuale e il rischio di una affermazione di posizioni sovraniste di fatto distruttrici del progetto europeo che vogliamo, richiedono una nostra partecipazione attiva e responsabile che non si limiti ad una semplice adesione al progetto ma si faccia promotrice di una sua diffusione tra quanti sono su di esso dubbiosi e tra quanti, pur non contrari all’idea, sono andati negli anni recenti ad ingrossare le fila del non voto.
In questa opera di proselitismo dovrebbe essere chiaro che rafforzare l’Europa che vogliamo è la missione prevalente per la quale è opportuno mettere in secondo piano eventuali problemi di identità che, all’interno di valori condivisi, non possono giustificare posizioni particolaristiche o di inerzia.
E’ questa l’impostazione con cui  bertoldoblog è nato e che conferma invitando alla partecipazione i suoi  followers.

PS Per chi non ne fosse esperto, l’accesso alla pagina facebook di Bertoldo “Per l’Europa” richiede  preventivamente l’iscrizione (un “profilo” nel gergo del sito) su facebook.
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
Blog
Per iscriversi a Bertoldo e ricevere un messaggio email ogni volta che un nuovo post è pubblicato visualizzare il breve filmato in formato MP4 che si ottiene clikkando sul cerchio rosso sottostante. Selezionare le opzioni che portano a “follower con email”.
Qualche iscritto ha segnalato di non ricevere le notifiche via email della pubblicazione dei nuovi posts. Controllare i messaggi nello SPAM  o „posta indesiderata“.

NB Poichè qualcuno ha avuto difficoltà nell’iscrizione il filmato è stato aggiornato per renderlo più comprensibile!!!!

Lo scopo di Bertoldo è di informare e di offrire un forum a tutti coloro che vogliono sostenere l’iniziativa. Inizialmente sono sollecitati contributi di tutti con le possibili proposte di “che fare in concreto” utilizzando lo strumento dei commenti che saranno pubblicati sul sito. La validità dell’iniziativa è ovviamente legata al numero di adesioni.

Per semplicità è stato mantenuto l’indirizzario degli iscritti del vecchio Bertoldo. Chiunque non gradisca di essere associato alla nuova versione, è pregato di  mandare un email all‘indirizzo bertoldoblg@gmail.com e sarà immediatamente cancellato dalla lista.

Standard

2 risposte a "Dopo l’intervento di Calenda – 14 Aprile 2019"

  1. francigattagmailcom ha detto:

    Vi segnalo l’Amaca di oggi di Michele Serra dedicata al tweet di Calenda sullo sberlone al figlio. Secondo Serra Calenda abbastanza ingenuo, continua ad avere fiducia nel “dibattito” sui social, secondo Serra invece solo un luogo di violenza gratuita…anche io penso che certi scivoloni Calenda potrebbe risparmiarseli. Ma forse è coerente con la vecchia legge “purché se ne parli”…Parafrasando lo scrittore J. Frantzen (anche lui assente dai social), se scrivi un bel post, ben argomentato ecc ecc ti prendi il like dei tuoi parenti; se invece scrivi un post pieno di violenza, provocazioni ecc ecc ottieni una ben più vasta condivisione…dunque qual è il senso???

    Mi piace

    • .. il senso è che l’intelligenza media di coloro che frequentano i social e (ohimé) degli elettori è – come diceva il Berlusca che non sempre aveva torto – da quinta elementare (e -aggiungo io – differenziale). Il dibattito sul sacrosanto ceffone riflette questa platea. Io peraltro qualche ceffone l’ho mollato e senza rimpianti nè falsi pudori a differenza di tutti quelli che li mollano e poi negano. Tirare il sasso e nascoandere la mano è un sport in cui gli italiani sono campioni olimpionici

      Mi piace

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.