Spigolature

Sulla tolda – 30 Settembre 2018

Non profit bannerNon profit banner

Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
Blog
Leggete anche il blog di recensioni musicali Kurvenal
Sulla tolda..

…di una nave che affonda una banda di imbecilli ha ballato come se improvvisamente una manna celestiale proveniente non dal cielo li stesse inondando e l’era del vitello d’oro fosse iniziata trionfalmente con il ridicolo ducetto, contornato da pentastellati da operetta, che si affaccia al “balcone fatale”, novello Armando Diaz. Non abbiamo spezzato le reni alla Grecia (l’Europa in questo caso) ma ci prepariamo a fare la stessa figura dell’esercito italiano sui monti dell’Epiro. I tassi aumentano mangiandosi il denaro estirpato con il deficit al 2,4%? Che importa? Domani è un altro giorno. Lo spread sale inesorabilmente? Sono solo numeri. Mattarella manda un monito inequivocabile? L’energumeno risponde maleducatamente che i mercati se ne faranno una ragione. E poi soggiunge che l’uscita dall’Europa e dall’euro non è all’ordine del giorno. “Excusatio non petita, accusatio manifesta”. Sarò un inguaribile egoista ma perchè se non ho acquistato un biglietto del Titanic debbo comunque affondare insieme ai ballerini decerebrati? E in tutto questo abbiamo un vergognoso presidente di Confindustria da fare impallidire il ricordo di D’Amato con Berlusconi, che si prostra ai piedi dell’energumeno con un endorsement che non ha precedenti. E nel giorno in cui il popolo della sinistra si dà appuntamento a Roma per iniziare a rimboccarsi le maniche, per emettere un vagito contro il “governo del malaffare” (Saviano) abbiamo dei “soi disant maîtres à penser” di teorica sinistra con agganci giornalistici che anzichè rimboccarsi le predette maniche discettano comodamente seduti a casa e affermano “alla Bartali” che tutto è sbagliato mentre a Bologna si ripetono lotte intestine locali interne al PD che scimmiottano ridicolmente e tragicamente quelle romane. Ecco  qualcuno può dirmi cosa pensare? Debbo mettermi a sperare in un intervento di padre Pio, come fa il travicello?
Molti lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla), che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato.
N.B. Bertoldo é ospitato in un sito WordPress  gratuito. Pertanto ha uno spazio limitato ed é per questo che sono obbligato a chiedere che i commenti siano limitati a poche parole altrimenti saranno automaticamente cassati. Grazie per la vostra comprensione. In base alla nuova normativa chi si fosse iscritto e desidera de-iscriversi è sufficiente che mi invii un messaggio e-mail
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. I commenti sono sempre accettati a meno che non contengano frasi ingiuriose o inaccettabili ma il fatto che siano accettati non significa affatto che riflettano la mia opinione.

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
    NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!

IMG_5597

Annunci
Standard

4 risposte a "Sulla tolda – 30 Settembre 2018"

  1. Sandra Festi ha detto:

    Sto per andare a Roma, alla manifestazione del PD, dove spero di vedere anche altre bandiere di gente della sinistra.
    Spero che da questo giorno ci si rimbocchi davvero le maniche, ci si tolga i sassolini dalle scarpe, ci si schiarisca le idee, e via con tutte le metafore di chi è nel panico del non agire. E cha anche le critiche escano con la buona volontà di aiutare una opposizione diretta al nemico.
    Sandra Festi.

    Mi piace

  2. Roberto Barilli ha detto:

    Speriamo che una parte di italiani si risvegli da questo brutto sogno che non ha niente a che fare con una legittima politica di destra di un governo che ha vinto le elezioni.
    Leggevo l’altro giorno della partecipazione di una cinquantina di invitati (rigorosamente invitati….) all’Accademy Rousseau, organizzata dalla Casaleggio&Associati per esaminare le strategie del futuro in una ‘democrazia’ da web, quella i cui sbocchi dovrebbero portarci a non avere un Parlamento e a efferatezze del genere.
    Questo è il futuro a cui taluni stanno lavorando nella discrezione più rigorosa.
    Bisognerebbe parlarne di più ma siamo sempre lì: quanti si documentano, leggono e via dicendo?
    Un ennesimo plauso al Bertoldo del prof. Giovanni Neri, piccola isola di resistenza a questo inquietante presente.

    Mi piace

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...