Spigolature

Mai – 28 Settembre 2018

Non profit bannerNon profit banner

Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
Blog Mai nella storia repubblicana…
Leggete anche il blog di recensioni musicali Kurvenal 
… un governo è riuscito a governare senza opposizione. Una follia che non ha eguali se non nei paesi dittatoriali e che lascia mano libera ai due figuri (del premier “trasparente” con il tirabaci sulla fronte non mette conto parlare), il giovin signore e l’energumeno, che con un “pactum sceleris”  stanno mandando in malora l’Italia  e assestano quotidiane picconate a una ormai fragilissima Europa senza riceve neppure un buffetto. Uno dei due è un fascista che ovviamente immagina di reincarnare lo spirito del mascellone e l’altro è così stupidamente ignorante che, interrogato, non avrebbe difficoltà a confondere la seconda guerra mondiale con la guerra dei cent’anni (ammesso che ne conosce l’esistenza storica). L’unico vero partito di potenziale opposizione (degli sventurati di LEU non vale neppure la pena di parlare essendo solo un complemento autoreferenziale al disastro, una sorta di ciliegina sulla torta) semplicemente si è sfaldato e insieme alle due associazioni di malaffare al governo partecipa attivamente allo sfascio dello stato, alleato inconsapevole e involontario (almeno tale si spera)…. Non ho difficoltà ad ammettere di essere stato Renziano, un Renzi che nonostante tutto miete successi nelle feste – in sedicesimo rispetto a quelle dell’Unità – del PD ma che ormai in un delirio di autoesaltazione pare non accorgersi che i sei mesi passati hanno totalmente modificato gli assetti politici. La prova del suo solipsismo si è avuto qualche giorno fa alla trasmissione della Gruber dove, a forza di esaltare i suoi successi non ha neppure avuto l’educazione di lasciare parlare gli altri. Il “grande timoniere” cinese in passato parlò di “lunga marcia” e certamente è questo che ci aspetta in un prossimo futuro ma il problema è che manca il timoniere e che un’accozzaglia di sciamannati riesce solo a combattere lotte intestine a base di lunghi coltelli in una sorta di ripetizione qutidiana della notte di S.Bartolomeo, avendo in totale disattenzione quanto accade al di fuori del piccolo OK corral della sede del partito.  E con le propaggini che scimmiottano le faide centrali, come attestato – ad esempio – della situazione locale a Bologna. L’idea proposta dall’unico candidato ufficiale alla guida del partito, Zingaretti, di staccare con un accordo i pentastellati dall’abbraccio mortale dei leghisti è demenziale: si dovrebbe ricordare che questo tipo di impostazione, l’appeasement – ridenominato chiamato oggi realpolitik,  fu perseguito da Chamberalin con Hitler e fu necessaria una figura come quella di Churchill per combattere con costi mortali ma senza incertezze il dittatore nazista. Personalmente sarei un “calendiano” (non per la persona ma per le idee che esprime) ma consapevole che il peso politico di Calenda rasenta – al momento – lo zero. Viene ventilata un’assemblea locale a Bologna dove tutti potranno esprimere la propria opinione e portare i propri contributi ma pur aderendo all’idea so già che gli interventi saranno necessariamente limitati a qualche minuto non lasciando spazio a qualsiasi ragionamento compiuto con le consuete conclusioni finali che saranno null’altro che l’esternazione delle idee del relatore. Assai meglio sarebbe stato chiedere a iscritti e simpatizzanti una pagina con le proprie posizioni e formare un comitato di persone indipendenti di area per selezionare quelle meritevoli di attenzione dando spazio agli estensori di dibattere compiutamente in assemblea le proprie proposte.  Ma questo sarebbe troppo serio per un partito che della marginalità poltica ha fatto la propria bandiera.
Molti lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla), che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato.
N.B. Bertoldo é ospitato in un sito WordPress  gratuito. Pertanto ha uno spazio limitato ed é per questo che sono obbligato a chiedere che i commenti siano limitati a poche parole altrimenti saranno automaticamente cassati. Grazie per la vostra comprensione. In base alla nuova normativa chi si fosse iscritto e desidera de-iscriversi è sufficiente che mi invii un messaggio e-mail
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. I commenti sono sempre accettati a meno che non contengano frasi ingiuriose o inaccettabili ma il fatto che siano accettati non significa affatto che riflettano la mia opinione.

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
    NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!

IMG_5597

Annunci
Standard

3 risposte a "Mai – 28 Settembre 2018"

  1. Roberto Barilli ha detto:

    Un Thread impietoso che con dispiacere sottoscrivo totalmente tranne il passaggio che riguarda Renzi del quale conservo stima. Siccome non guardo i talk per scelta (e continuerò a regolarmi così ….) e quindi non ho visto quella de La7, sull’atteggiamento dello stesso Renzi non saprei dire.
    Osservo solamente che, sempre a proposito di Renzi,è l’unico che con la sua NewsLetter che ricevo regolarmente informa i destinatari sulle nefandezze che accadono e su quello (poco, d’accordo ….) che il PD sta facendo.

    Mi piace

  2. Roberto Barilli ha detto:

    Verissimo che c’e una deriva autoreferenziale ma a parte Calenda con le sue scarne dichiarazioni e lo stesso Renzi con le sue NLetter, interviste, ecc ecc poi c’è il vuoto pressoché assoluto in casa PD
    Colgo anche l’occasione di precisare che, più che estimatore di Renzi (e lo sono ….) sono un estimatore delle politiche che ha tentato di portare avanti.
    Guardavo ieri la bolletta Hera di casa e quei 9 Euro con voce ‘varie’ di cui non comprendevoil significato: ebbene nelle note era indicato come quota parte canone TV.
    Una stupidaggine, si dirà, ma lì è riuscito a fare pagare (cosa inaudita!) il canone a tutti.
    Figuriamoci se fosse durato cosa sarebbe successo in altri settori, ad es e per dirne una con quegli altri milioni di automobilisti che non pagano l’assicurazione dell’auto!

    Mi piace

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...