Spigolature

La bugia – 25 Settembre 2018

Non profit bannerNon profit banner

Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
Blog Il giovin signore…
Leggete anche il blog di recensioni musicali Kurvenal 
… ci riprova. Spudoratamente oggi tenta di imbrogliare la platea citando la Francia che si avvia a un deficit del 2.8%. “Se lo fanno loro perchè non possiamo farlo anche noi?” Peccato che per malafede (ma forse più semplicemente per ignoranza) dimentichi che tutti i fondamentali della Francia sono ben diversi dai nostri (a partire dal debito pubblico) e che un 2.8% loro è assai meno grave, molto meno grave del nostro 2%. Ecco questa è la truffa che ammannisce quotidianamente agli italiani convinto come è che tanto la gente non capisce e che tutti coloro che si sbracciano a spiegare le cose sono soltanto dei noiosi menagrami che impediscono di accedere al bengodi che sarebbe altrimenti a portata di mano. E così  la gente la beve, pronta a farsi turlupinare, salvo aprire gli occhi quando è troppo tardi. La politica dei pentastellati non è il bene del paese ma la loro sopravvivenza a qualsiasi costo, incuranti dei danni irrimediabili che portano all’Italia. Siamo un paese di stolti, con una opposizione da barzelletta, capace solo di litigare e di scindersi.  E ancora una volta i topi ballano. Sono passati ormai parecchi mesi da una sconfitta bruciante, ma sembra che il destino dell’opposizione sia solo quello di scendere sempre più nel baratro, con un “segretario” che ha la combattività di un sagrestano, correnti che si fanno la guerra anziche farla agli avversari politici e un dilemma che pare non avere mai fine: Renzi sì o Renzi no? Ecco per contrastare un energumeno e un bugiardo ci vuole qualcuno con gli attributi, capace di attaccare a testa bassa e con gli altri che mettano da parte le lotte interne per il bene del paese. Renzi? a me va bene. Un altro? benissimo.  Ma basta una volta per tutte con questa melassa che è la fortuna dell’attuale governo, un governo che non durerebbe una settimana di fronte a un opposizione degna di questo nome. E basta con questi piccoli satrapi locali alla Critelli incollato alle poltrone come una réclame dell’Attak!
Molti lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla), che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato.
N.B. Bertoldo é ospitato in un sito WordPress  gratuito. Pertanto ha uno spazio limitato ed é per questo che sono obbligato a chiedere che i commenti siano limitati a poche parole altrimenti saranno automaticamente cassati. Grazie per la vostra comprensione. In base alla nuova normativa chi si fosse iscritto e desidera de-iscriversi è sufficiente che mi invii un messaggio e-mail
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. I commenti sono sempre accettati a meno che non contengano frasi ingiuriose o inaccettabili ma il fatto che siano accettati non significa affatto che riflettano la mia opinione.

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
    NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!

IMG_5597

Annunci
Standard

3 risposte a "La bugia – 25 Settembre 2018"

  1. Carlo Angelo Borghi ha detto:

    Si un energumeno e un bugiardo (tanto la gente non se ne accorge), ma tutti, tutti, di destra e di sinistra, di governo e di opposizione, legati, legatissimi,, atccati, attaccatissimi (con un attak di prim’ordine come dici tu) alla propria poltrona, costi quel che costi, incuranti anche del proprio dopodomani.
    Carlo Borghi

    Mi piace

  2. Roberto Barilli ha detto:

    sacrosantissime parole che ruotano al solito attorno al solito tema: l’ignoranza di una parte o di gran parte della gente.
    Ascoltavo due giorni fa la trasmissione di Augias su Raitre h 12,45 con Sergio Rizzo ospite in qualità di autore di un libro (ancora fantascientifico per fortuna….) sugli esiti da brivido avvenuti a seguito dell’uscita dell’Italia dall’Euro.
    Quanto al commento di Carlo Angelo Borghi che accomuna tutti, sarà anche verissimo che molti (non tutti) sono attaccati alla poltrona ma c’è una bella differenza fra personaggi che attaccati alla poltrona agiscono irresponsabilmente e quelli che ugualmente attaccati alla poltrona si comportano in maniera responsabile.
    Questa distinzione a mio avviso deve essere fatta.

    Mi piace

    • Sono d’accordo. Il tema dell’uscita dall’euro (fortunatamente ipotetico – ma talvolta ventilato dagli sciamannati) dovrebbe essere reso ben chiaro a un elettorato pronto a ogni turlupinatura. Un argomento che da parte di esperti viene dismesso come fantascientifico e quindi esorcizzato mentre se non combattuto preventivamente potrebbe costituire un’ulteriore calamità inflittaci da questi sventurati. Ma adesso debbo guardarmi le spalle per le mie affermazioni visto che sono minacciato di “azione giudiziaria” da parte del conservatorio Martini se non ritratto (ma non saprei cosa!) e porgo le mie scuse per un post (https://wp.me/p5m12m-29e), come sempre privo di insulti e contumelie, che ho scritto per una poco cortese mancata risposta, Si leggano in proposito – se di interesse – i commenti al post per giudicare. Non mi farò intimidire di certo ma sono intristito per il fatto che anzichè sapere rispondere in modo franco e articolato (la formula che usavano i partiti comunisti quando se le davano di santa ragione) ci sia subito il ricorso alla magistratura come un tempo si faceva con la mamma. Una magistratura che avrebbe ben altro da fare. Ma tant’è: questo è quello che passa il convento. E pensare che io “sono uom di pace: duelli non fo se non a mensa” come dice Don Alfonso nel Così fan tutte. Sostituendo mensa con parole si individua il mio modo di pensare. Non ho nemici: solo avversari, anche mortali.

      Mi piace

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...