Spigolature

L’elettorato – 14 Settembre 2018

Non profit bannerNon profit banner
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
BlogA costo   ….
Leggete anche il blog di recensioni musicali Kurvenal 
.. di ricevere la solita rata di reprimende per una mia supposta antidemocrticità riprendo il discorso sull’elettorato più o meno consapevole. Da qualche giorno (da domenica scorsa, per la precisione) su Repubblica è in atto un dibattito a bassa voce, fatto di lettere al giornale, sull’irritazione di molti e consapevoli lettori sul voto acritico e unicamente passionale (inconsapevole degli effetti che porta) da parte di larghissimi strati della popolazione. E, guarda caso, vengono ripresi molti degli argomenti che ho cercato di discutere su questa piccolissima voce: la fake news, i social media, il tramonto dei partiti come canalizzatori delle istanze etc. Ecco, fermo restando che non ho ricette ready-to-use, ritengo che per lo meno il problema dovrebbe essere affrontanto in modo più largo e approfondito. Se si dibatte un problema è possibile che emergano soluzioni ma se si tace per il timore di essere tacciati di antidemocraticità la battaglia è persa in partenza. Ora o il problema non esiste (come sostengono i fautori del “popolo ha sempre ragione”), oppure non lo si discute per una apodittica fede nel suffragio universale e il timore di essere considerati antidemocratici oppure esiste e va affrontato, non fosse altro che per segnalare che esiste un settore della società che è preoccupato delle sorti di un paese affidato a sciamannati incoerenti eletti solo sulla base di promesse tanto ridicole quanto insensate. E che questo elettorato sia totalmente impreparato a tutto è dimostrato dal fatto che nonostante le promesse irrealizzate e irrealizzabili (non una delle promesse elettorali è stata o sarà realizzata come promesso), i possibili reati commessi da membri del governo, la squalifica internazionale etc. questi elettori continuano fideisticamente a sostenere una banda di cialtroni da fare impallidire i regimi africani, salvo poi combatterli in futuro acriticamente così come li hanno eletti (si veda il caso di Renzi) e abbatterli come i bambini fanno con le costruzioni.  Si vincono le elezioni al giorno d’oggi facendo credere che il paese del bengodi sia a portata di mano e che solo non meglio “poteri forti” si oppongono. Sognare si può ma senza essere convinti che gli asini volino.  Dal punto di vista della consapevolezza elettorale questi elettori sono equivalenti a scolari di prima elementare da bocciare ripetutamente (purtroppo l’aveva già detto anche il Berlusca). Vorrei segnalare, nel caso che non fosse chiaro, che sarei ben disposto ad accettare un risultato elettorale differente dalle mie posizioni se solo avessi la certezza che fosse basato su una base elettorale consapevole, non su tweets, balle spaziali etc. Se qualcuno dei miei pochi lettori, a mente fredda e senza dogmatismi, ha qualche idea da suggerire me lo faccia sapere.
Molti lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla), che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato.
N.B. Bertoldo é ospitato in un sito WordPress  gratuito. Pertanto ha uno spazio limitato ed é per questo che sono obbligato a chiedere che i commenti siano limitati a poche parole altrimenti saranno automaticamente cassati. Grazie per la vostra comprensione. In base alla nuova normativa chi si fosse iscritto e desidera de-iscriversi è sufficiente che mi invii un messaggio e-mail
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. I commenti sono sempre accettati a meno che non contengano frasi ingiuriose o inaccettabili ma il fatto che siano accettati non significa affatto che riflettano la mia opinione.

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
    NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!

IMG_5597

Annunci
Standard

5 risposte a "L’elettorato – 14 Settembre 2018"

  1. Sandra Festi ha detto:

    Questa dell’ elettore anonimo mi sorprende molto. Perchè l’ accenno mi ha colta proprio nel momento in cui, tra me e me, pensavo che Bertoldo si rivolge a degli Italiani che, a mio avviso, non coincidono con gli elettori di questo sgangherato governo. Mi illudevo che questo club raccogliesse solo cittadini consapevoli.
    Sandra Festi.

    Mi piace

    • Roberto Barilli ha detto:

      È vero che Bertoldo si rivolge a italiani che non coincidono con gli elettori di questo sgagherato governo ma c’è un dato significativo che lo qualifica: il suo titolare ha le idee chiarissime in proposito.
      Sostanzialmente continua a svolgere anche sulla sua creatura la funzione di educatore esercitata nella professione.

      Mi piace

  2. Roberto Barilli ha detto:

    Quanto alla sostanza del Thread proposto sono totalmente d’accordo con le conclusioni esposte (….. se si avesse una parvenza di certezza che il risultato elettorale fosse determinato da elettori consapevoli ……) che poi riassumono efficacemente l’intero contenuto del pensiero.
    Purtroppo non esiste, allo stato, niente che possa essere messo in atto per avvicinarci a questo obiettivo.
    Non bisognerà stancarsi di mettere in atto un’opposizione durissima adottando linguaggi ‘forti’, senza tante remore.

    Mi piace

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...