Spigolature

La storia – 10 Giugno 2018

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

Ma c’è ancora qualcuno

che si ricorda di cosa è stata la seconda guerra mondiale. il razzismo. l’antisemitismo (oggi anche l’antiislamismo), il nazionalismo etc. etc. ? Io strabilio quando sento parlare una ciurma di ignoranti che discettano di argomenti di cui non hanno la ben che minima conoscenza, eletti da un elettorato che condivide la stessa ignoranza, godendone, addirittura facendosene vanto (populista = ignorante popolare). Si trinciano giudizi e citazioni a vanvera e mi trovo sempre a pensare a me stesso che ogni volta che debbo parlare in pubblico – anche ristretto – mi documento, rianalizzo, insomma – scusate la frase fatta – “mi prendo con le molle”. E se per caso qualcuno vuole accusarmi di elitismo, antidemocrazia etc. etc. si accomodi: non ho alcun pudore ad affermare che il suffragio universale in tempi di social media è “una boiata pazzesca”.  E pensare che sono e resto convintamente un democratico, ma questa non è democrazia, è TV-crazia, social-media-crazia. Vedo all’orizzonte un’economia che va a rotoli oppure semplicemente nessuna delle “riforme” che implicano impegni economici realizzata e sono curioso di  vedere la faccia di quei dementi che si troveranno o con un potere d’acquisto nullo o con un classico pugno di mosche. Chi accuseranno? Il “governo ladro”, “i poteri forti”, “la congiura demo-pluto-massonica” o cosa? Molti dei miei (rarefatti) lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) , che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato.
N.B. Bertoldo é ospitato in un sito WordPress  gratuito. Pertanto ha uno spazio limitato ed é per questo che sono obbligato a chiedere che i commenti siano limitati a poche parole altrimenti saranno automaticamente cassati. Grazie per la vostra comprensione.
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. I commenti sono sempre accettati a meno che non contengano frasi ingiuriose o inaccettabili ma il fatto che siano accettati non significa affatto che riflettano la mia opinione.

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
    NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!

IMG_5597

Annunci
Standard

4 risposte a "La storia – 10 Giugno 2018"

  1. Sandra Festi ha detto:

    Il rifiuto, il dissenso da quanto sentiamo affermare e promettere, è sacrosanto.
    Tuttavia lascerei stare il suffragio universale.
    Se qualcuno prospettasse dei limiti al diritto di voto, non vedo nessuna categoria che metta in pericolo la mia libertà democratica : i cretini, gli ignoranti, non sono facilmente definibili in termini costituzionali. Una volta si pensava che il censo rappresentasse una barriera di salvaguardia. Ma, a parte che quell’ elettorato ha prodotto danni enormi quanto il suffragio universale, la classe sociale agiata di oggi non mi sembra che brilli per acume politico.
    Sandra Festi.

    Mi piace

    • Lungi da me ipotizzare un voto per censo: dovrei includere fra gli elettori Berlusconi! No, il problema è un altro ovvero la consapevolezza di cosa si vota. Un tempo le opinioni erano canalizzate dai partiti che in qualche modo operavano una sorta di sintesi e di scrematura. Oggi, con i media, ogni fake new è lecita e questo vale per i pifferai che hanno stilato un “contratto” vergognoso. Sono perfettamente consapevole che il problema è probabilmente irresolubile ma si potrà almeno avere il diritto di affermare che il problema esiste?

      Mi piace

  2. Sandra Festi ha detto:

    Sì, sì. Riconosco a tutti il diritto di dire ciò che pensano : nessun filtro tra bocca e orecchio. Ma il medium, lo strumento di trasmissione può essere controllato.

    Sandra Festi.

    Mi piace

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...