Spigolature

Fire and fury – 6 Gennaio 2018

 

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
Il libro che Trump voleva proibire è già  disponibile in Italia via Kindle e nel corso di una noiosissima traversata ho avuto modo di leggerne la metà. Mettiamo pure che non sia tutto oro colato ma anche mettendoci una onerosa tara la figura da imbecille dell’uomo a capo della più potente nazione della terra è a dir poco terrificante. Che fosse un “moron” (è Ruper Murdock che parla e ho saltato il secondo adeguato epiteto) lo si sapeva da tempo ma la realtà è semplicemente e incredibilmente più agghiacciante. E non è Steve Bannon, il razzista suprematista, a essere l’autore o l’ispiratore del libro, dal momento che il libro ha un capitolo a lui dedicato che semplicemente lo annienta. La casa bianca risulta essere un casino (quando ci vuole la parola può essere usata) riempita da una accozzaglia di gente incompetente e corrotta e che è tanto più potente quanto più è stupida e intrigante. E Trump non aveva mai messo in conto di essere eletto ed è quindi arrivato alla casa bianca totalmente impreparato. Tout se tient. Naturalmente in Italia c’è un giornale cialtrone – Libero – con un giornalista che asserisce (senza avere letto il libro – è in inglese…) che si tratta di fandonie e che Trump è un genio (come lui stesso modestamente asserisce) perchè la borsa sale dimenticando che ciò avviene per una ignobile tassazione che favorisce le aziende e manda in malora i poveri cristi. A proposito di questo figuro (il genio) la diatriba fra lui e il cicciottello nordcoreano che lo ha ridicolizzato (qualcuno ricorda la squadra navale inviata minacciosamente nel mar coreano e poi deviata sull’oceano indiano?) mi ha ricordato l’esilarante scena del film di Charlie Chaplin Il grande dittatore in cui Hitler e Napoloni (Mussolini) fanno a gara a chi solleva più in alto la sedia da barbiere. Qui non è la sedia ma la dimensione del pulsante nucleare in gioco: roba da avanspettacolo ma sulla pelle dell’umanità.
N.B. Bertoldo é ospitato in un sito WordPress  gratuito. Pertanto ha uno spazio limitato ed é per questo che sono obbligato a chiedere che i commenti siano limitati a poche parole altrimenti saranno automaticamente cassati. Grazie per la vostra comprensione.
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. I commenti sono sempre accettati a meno che non contengano frasi ingiuriose o inaccettabili ma il fatto che siano accettati non significa affatto che riflettano la mia opinione.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
    NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Annunci
Standard

One thought on “Fire and fury – 6 Gennaio 2018

  1. Maria Cristina Marcucci ha detto:

    Quello che lascia maggiormente stupefatti è come mai il buon Bannon abbia lavorato per tanto tempo per un simile individuo, ne sia stato amico ed abbia scoperto il tutto non appena… licenziato.
    Meglio tardi che mai…

    Mi piace

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...