Spigolature

Dio li fa… – 4 Gennaio 2018

 

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
… poi li accompagna, dice un vecchio detto. Due dei più ignobili figuri dell’Europa (?), il neo primo ministro polacco (quello del paese che ha messo sotto controllo governativo e confessionale la magistratura) e il primo ministro ungherese (uno che se potesse resusciterebbe Hörty) si sono ritrovati per tirare un’ennesima picconata all’Europa (o a ciò che ne rimane) confermando il loro rifiuto ad accogliere i migranti con la vergognosa foglia di fico secondo cui i paesi da cui provengono vanno aiutati sul posto. E  chi se ne frega se questa misura (se mai approvata e con quali contributi di Ungheria e Polonia?) impiegherà anni a produrre effetti e intanto i poveri cristi moriranno di fame e malattia? Forse a quell’ignorante energumeno di Orbàn andrebbe ricordato che proprio i suoi concittadini di un tempo sono calati sull’impero romano come migranti armati e violenti perchè attratti dal lusso e dalla ricchezza di Roma. Nulla di nuovo sotto il sole: i popoli che soffrono si spostano dove c’è la ricchezza. Ma che dice l’Europa (e l’Italia!) di questo ignobile “vertice” cui ad honorem avrebbe potuto essere invitato Salvini, quello che tuona contro i parassiti e percepisce un lauto stipendio dall’Europa che denigra e alle cui sedute non partecipa MAI? Niente, semplicemente niente. Arrivano migranti in Italia? E  chi se ne frega? Peggio per lo stivale che ha la colpa della sua  configurazione geografica! E il giovin signore che guida il carrozzone penstastellato le cui regole (ferree!!!) sono come le predizioni della Pizia che le scriveva sulle foglie al vento? Niente (anche per evitare svarioni grammaticali e di sintassi) tanto la maggioranza degli italiani vota con la pancia facendosi abbindolare dalle promesse più mirabolanti da dimenticare in un fiat. Alcuni mi rimproverano di essere troppo inc.. nei miei posts: posso dire che in realtà, comparati al mio sentire, sono scritti con il freno a mano? E non mi importa se per questi motivi non ottengono risultati pratici: scrivo per esprimermi non a scopo didascalico!
N.B. Bertoldo é ospitato in un sito WordPress  gratuito. Pertanto ha uno spazio limitato ed é per questo che sono obbligato a chiedere che i commenti siano limitati a poche parole altrimenti saranno automaticamente cassati. Grazie per la vostra comprensione.
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. I commenti sono sempre accettati a meno che non contengano frasi ingiuriose o inaccettabili ma il fatto che siano accettati non significa affatto che riflettano la mia opinione.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
    NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Annunci
Standard

2 risposte a "Dio li fa… – 4 Gennaio 2018"

  1. Sandra Festi ha detto:

    Osservo che sul tema “aiutiamoli nei paesi da cui fuggono” non ho ancora letto nè un progetto, nè una sottoscrizione, nè un invio umanitario firmato dai governi di quei paesi. Fanno i furbetti, alzano la voce e tirano indietro la mano : sono spregevoli sotto ogni punto di vista.
    Sandra Festi.

    Mi piace

  2. Roberto Barilli ha detto:

    Senza nulla togliere al contenuto del Thread, la precisazione di Sandra Festi è opportuna.
    Anch’io ho sempre pensato, come Matteo Renzi (o viceversa, fate voi ….) che i migranti economici devono essere aiutati nel luoghi natii e qualcosa il nostro Paese fa, sia pure e giustamente in quota parte.

    Mi piace

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...