Spigolature

Il suffragio universale – 9 Gennaio 2018

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
Me è possibile che in questo maledetto paese ci siano argomenti taboo e che per ogni – non dico opinione – ma addirittura discussione di un problema si scatenino ondate di  dietrismo etc? Io non ho paura delle mie idee e quindi riprendo un argomento che considero di primaria importanza. Il suffragio universale così come è stato inteso per moltissimi anni (secoli addirittura) è oggi soltanto un ricordo a causa dell’imperversare dei social media e di tutte le idiozie che diffondono,  grazie insomma alla libertà di chiunque di affermare in modo impavido che la terra è piatta e che due più fa in realtà 5 e non quattro. E con la sicurezza che ci saranno molteplici “like” e commenti del tipo “io l’avevo detto”! Mentre in passato si diffondevano le idee canalizzate attraverso giornali e comizi in qualche modo quindi “filtrate” così da evitare in buona misura le stupidaggini e le balle più clamorose, l’avvento della TV spazzatura, dei giornali spazzatura e i social media hanno reso il suffragio universale un serio pericolo per la vera democrazia (Trump docet). La spunta chi caccia le balle più clamorose (e ovviamente irrealizzabili) e le voci di buon senso non sono neppure prese in considerazione (si pensi al discorso di Mattarella di fine anno come espresse da un vecchio barbogio da compatire). E l’idea che si affronti il problema in questo sito insinuando che io vorrei dare il voto unicamente agli elettori del PD è dello stesso livello delle stralunate affermazioni che si trovano sui social. Il problema esiste e non è nascondendo la testa sotto la sabbia che lo si risolve. Poi è inutile chiedermi una soluzione: pronta non ce l’ho (o forse l’avrei ma è al momento tecnicamente e globalmente impraticabile. Il voto andrebbe dato solo a chi fosse in grado di dimostrare di capire quali sono i problemi e soprattutto quali sono le balle avanzate per fingere di risolverli. Insomma un test di idoneità). Prego, adesso si accomodino le vestali della “democrazia” e si straccino le vesti: non mi farò di sicuro comunque impressionare. Sono ben sicuro di essere intrinsecamente molto, ma molto, più democratico di chi si professa ufficialmente “democratico” e di fatto è un populista interessato solo al potere (il proprio – per non parlare degli aspetti economici come Bossi e Berlusconi insegnano)..
N.B. Bertoldo é ospitato in un sito WordPress  gratuito. Pertanto ha uno spazio limitato ed é per questo che sono obbligato a chiedere che i commenti siano limitati a poche parole altrimenti saranno automaticamente cassati. Grazie per la vostra comprensione.
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. I commenti sono sempre accettati a meno che non contengano frasi ingiuriose o inaccettabili ma il fatto che siano accettati non significa affatto che riflettano la mia opinione.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
    NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Annunci
Standard
Spigolature

I cacciaballe – 8 Gennaio 2018

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
Torno sull’incredibile tragicomica diatriba fra il cicciottello dal volto suino e l’autonominatosi “genio” (soltanto questo fatto sarebbe sufficiente per internarlo) a proposito di chi abbia il pulsante nucleare più grosso. C’è in questo momento (e tempo per quasi due mesi) una gara anche in Italia a chi le spara più grosse. E sempre in termini di tasse come se fossero l’unico incubo nazionale (e se arrivasse una bombetta nucleare?) e quindi sempre in termini di soldi, soldi, soldi. Il denaro e l’arricchimento sembrano essere ormai l’unico tema di dibattito avendo come modello chi si è arricchito in modo truffaldino (Berlusconi, Trump, Putin etc.) non importa se proprio a scapito di coloro che vorrebbero imitarli. Il mantra è: se si possono truffare gli altri perché non posso farlo io e il prossimo vada in malora? Eppure 25 anni di berlusconismo e delle fandonie rifilate come oro colato (ricordate quando promise l’allungamento dell’età a 125 anni, la cura finale del cancro, “meno tasse per Totti” etc. Per non parlare del “bunga bunga”, delle cene “eleganti”, del baciamano a Gheddafi, dell’irraccontabile apprezzamento sulla Merkel  e di tutti i processi che ha in corso oltre a quello per cui è stato condannato in via definitiva dalla cassazione) dovrebbero avere vaccinato anche i deficienti subumani. Niente da fare: l’elettorato medio è composto da incapaci di intendere e di volere e del tutto preda del primo pifferaio. Pensate solo all’elettorato leghista: è passato senza colpo ferire dal nord, dalla Padania, dalle ampolle alle sorgenti del Po etc. al razzismo becero di un Salvini cui del nord non può fregare di meno (per non parlare dell’ex leader Bossi, il “puro” che frustava i costumi e poi – come da sentenza della magistratura – si intascava dei bei dollaroni. Vizi privati e pubbliche virtù). E tutti pronti a seguire l’impresentabile Salvini e a mettere il cervello all’ammasso. Ho più volte sollevato (con aspre reprimende anche) il problema della consapevolezza dell’elettorato e del suo diritto al voto e le conseguenze del suffragio universale che in un mondo dominato dai media privi di controllo fanno presa sulle menti deboli. Eppure nonostante la comprensibile ripulsa iniziale il problema non può essere evitato e persino un democratico doc come Sabino Cassese comincia a porsi delle domande (v. intervista sul Corriere). Inutile chiedermi quale soluzione io proponga: esistono anche in campo scientifico problemi noti che però non hanno soluzione (ricordate quanto tempo c’è voluto dalla enunciazione  alla prova dell’ultimo teorema di Fermat?). Ma che esistono e che debbono essere dibattuti senza reticenze e apodittiche posizioni di principio.
N.B. Bertoldo é ospitato in un sito WordPress  gratuito. Pertanto ha uno spazio limitato ed é per questo che sono obbligato a chiedere che i commenti siano limitati a poche parole altrimenti saranno automaticamente cassati. Grazie per la vostra comprensione.
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. I commenti sono sempre accettati a meno che non contengano frasi ingiuriose o inaccettabili ma il fatto che siano accettati non significa affatto che riflettano la mia opinione.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
    NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Standard
Spigolature

Fire and fury – 6 Gennaio 2018

 

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
Il libro che Trump voleva proibire è già  disponibile in Italia via Kindle e nel corso di una noiosissima traversata ho avuto modo di leggerne la metà. Mettiamo pure che non sia tutto oro colato ma anche mettendoci una onerosa tara la figura da imbecille dell’uomo a capo della più potente nazione della terra è a dir poco terrificante. Che fosse un “moron” (è Ruper Murdock che parla e ho saltato il secondo adeguato epiteto) lo si sapeva da tempo ma la realtà è semplicemente e incredibilmente più agghiacciante. E non è Steve Bannon, il razzista suprematista, a essere l’autore o l’ispiratore del libro, dal momento che il libro ha un capitolo a lui dedicato che semplicemente lo annienta. La casa bianca risulta essere un casino (quando ci vuole la parola può essere usata) riempita da una accozzaglia di gente incompetente e corrotta e che è tanto più potente quanto più è stupida e intrigante. E Trump non aveva mai messo in conto di essere eletto ed è quindi arrivato alla casa bianca totalmente impreparato. Tout se tient. Naturalmente in Italia c’è un giornale cialtrone – Libero – con un giornalista che asserisce (senza avere letto il libro – è in inglese…) che si tratta di fandonie e che Trump è un genio (come lui stesso modestamente asserisce) perchè la borsa sale dimenticando che ciò avviene per una ignobile tassazione che favorisce le aziende e manda in malora i poveri cristi. A proposito di questo figuro (il genio) la diatriba fra lui e il cicciottello nordcoreano che lo ha ridicolizzato (qualcuno ricorda la squadra navale inviata minacciosamente nel mar coreano e poi deviata sull’oceano indiano?) mi ha ricordato l’esilarante scena del film di Charlie Chaplin Il grande dittatore in cui Hitler e Napoloni (Mussolini) fanno a gara a chi solleva più in alto la sedia da barbiere. Qui non è la sedia ma la dimensione del pulsante nucleare in gioco: roba da avanspettacolo ma sulla pelle dell’umanità.
N.B. Bertoldo é ospitato in un sito WordPress  gratuito. Pertanto ha uno spazio limitato ed é per questo che sono obbligato a chiedere che i commenti siano limitati a poche parole altrimenti saranno automaticamente cassati. Grazie per la vostra comprensione.
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. I commenti sono sempre accettati a meno che non contengano frasi ingiuriose o inaccettabili ma il fatto che siano accettati non significa affatto che riflettano la mia opinione.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
    NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Standard
Spigolature

Dio li fa… – 4 Gennaio 2018

 

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
… poi li accompagna, dice un vecchio detto. Due dei più ignobili figuri dell’Europa (?), il neo primo ministro polacco (quello del paese che ha messo sotto controllo governativo e confessionale la magistratura) e il primo ministro ungherese (uno che se potesse resusciterebbe Hörty) si sono ritrovati per tirare un’ennesima picconata all’Europa (o a ciò che ne rimane) confermando il loro rifiuto ad accogliere i migranti con la vergognosa foglia di fico secondo cui i paesi da cui provengono vanno aiutati sul posto. E  chi se ne frega se questa misura (se mai approvata e con quali contributi di Ungheria e Polonia?) impiegherà anni a produrre effetti e intanto i poveri cristi moriranno di fame e malattia? Forse a quell’ignorante energumeno di Orbàn andrebbe ricordato che proprio i suoi concittadini di un tempo sono calati sull’impero romano come migranti armati e violenti perchè attratti dal lusso e dalla ricchezza di Roma. Nulla di nuovo sotto il sole: i popoli che soffrono si spostano dove c’è la ricchezza. Ma che dice l’Europa (e l’Italia!) di questo ignobile “vertice” cui ad honorem avrebbe potuto essere invitato Salvini, quello che tuona contro i parassiti e percepisce un lauto stipendio dall’Europa che denigra e alle cui sedute non partecipa MAI? Niente, semplicemente niente. Arrivano migranti in Italia? E  chi se ne frega? Peggio per lo stivale che ha la colpa della sua  configurazione geografica! E il giovin signore che guida il carrozzone penstastellato le cui regole (ferree!!!) sono come le predizioni della Pizia che le scriveva sulle foglie al vento? Niente (anche per evitare svarioni grammaticali e di sintassi) tanto la maggioranza degli italiani vota con la pancia facendosi abbindolare dalle promesse più mirabolanti da dimenticare in un fiat. Alcuni mi rimproverano di essere troppo inc.. nei miei posts: posso dire che in realtà, comparati al mio sentire, sono scritti con il freno a mano? E non mi importa se per questi motivi non ottengono risultati pratici: scrivo per esprimermi non a scopo didascalico!
N.B. Bertoldo é ospitato in un sito WordPress  gratuito. Pertanto ha uno spazio limitato ed é per questo che sono obbligato a chiedere che i commenti siano limitati a poche parole altrimenti saranno automaticamente cassati. Grazie per la vostra comprensione.
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. I commenti sono sempre accettati a meno che non contengano frasi ingiuriose o inaccettabili ma il fatto che siano accettati non significa affatto che riflettano la mia opinione.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
    NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Standard