Spigolature

Višegrad – 22 Dicembre 2017

 

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
Per capire la doppiezza dei paesi del “patto” (pactum sceleris!) di Višegrad (Polonia, Repubblica ceka, Slovacchia e Ungheria con una potenziale new entry rappresentata dall’Austria) questi fascisti si sono astenuti nel voto che all’ONU ha condannato la decisione del bisonte americano di spostare l’ambasciata da Tel Aviv a Gerusalemme in totale difformità da tutti gli altri paesi europei. Ora questi fascisti hanno ancora una volta sottolineato come l’europa per loro sia solo una vacca da mungere economicamente e basta. Ma poniamo che fossero posti fuori dall’europa (purtroppo cosa praticamente impossibile ma facciamone un caso di studio): vista la loro intrinseca russofobia è da escludere che si rivolgerebbero al Judoka del kremlino e quindi si troverebbero isolati con la speranza di essere aiutati dagli USA vista la loro collocazione strategica. Ma la politica protezionistica di Trump lascia poche speranze di aiuti sostanziali e quindi si ritroverebbero in “brache di tela”. Ecco è questo il mio sogno irrealizzabile: una punizione esemplare contro nazionalismi, confessionalità, islamofobia etc. etc.  L’europa (o il simulacro che ne resta) ha delle regole ormai ridicole in nome di un rito che non ha più nulla a che fare con una realtà che purtroppo ha dimenticato la seconda guerra mondiale e ripercorre quelle stesse strade che hanno portato ai 30 milioni di morti. Questi paesi infetti vanno isolati con tutti i mezzi, quello economico in primis. E basta con i bizantinismi di un approccio soft che altro non si rivela che un sintomo di impotenza: chi sbaglia deve pagare (mai termine fu più appropriato) e in modo salato!
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. I commenti sono sempre accettati a meno che non contengano frasi ingiuriose o inaccettabili ma il fatto che siano accettati non significa affatto che riflettano la mia opinione.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.

Sad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
    NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Annunci
Standard

Una risposta a "Višegrad – 22 Dicembre 2017"

  1. Maria Cristina Marcucci ha detto:

    Il gruppo di Paesi che lei cita è già più che “aiutato” dagli US che ne hanno resa obbligatoria l’ entrata nell’ UE imponendola agli altri componenti riottosi proprio in funzione anti russa.Da parte di chi andrebbero isolati quindi questi Paesi “infetti”?
    Il “judoka del Cremlino” non è certo uno stupido ed ancora meno lo è il suo superministro degli Esteri Lavrov ( carriera internazionale strepitosa da paragonarsi a quella di … Alfano… dato che spesso parliamo di “titoli” e preparazione…).

    Ogni Paese fa il proprio interesse, la retorica dell’ Europa di Ventotene – con tanto di Inno alla Gioia (tedesco…) – è servita solo a dare una base ideologica ad una unione di stati da sempre in lotta tra loro. Unione voluta da Oltreoceano (NATO compresa) in funzione antisovietica prima ed antirussa poi. Occorre ricordare che, fino a 100 anni fa, alcuni di questi Paesi erano uniti nell’ Impero Austroungarico, ovvio quindi che abbiano ancora sentiment in comune. Che il sentiment sia anti islamico è parzialmente giustificato dalla storia: per secol si sono dovuti difendere dall’ aggressione dell’ Impero Ottomano, le cui atrocità sono ancora ben vive nello storytelling nazionale.
    Ora che gli US sono più impegnati nel Pacifico, non è più tanto importante che l’ Europa – a trazione tedesca – resti unita, anzi. Gli attacchi che così spesso da Oltreoceano colpiscono la Germania (dieselgate in primis) fanno capire che una Europa Unita non è poi più così gradita ora che si hanno gli Stati Baltici a disposizione, ed il timore di una Germania ( con la sua tecnologia) “vicina” alla Russia (con le sue materie prime) portano gli US ad appoggiare movimenti di indipendenza (Catalogna) così come hanno appoggiato le cosiddette “primavere Arabe” che abbiamo ben visto come sono andate a finire.

    Mi piace

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...