Spigolature

La (s)coalizione – 22 Novembre 2017

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
Fra le più tragiche (e allo stesso  tempo comiche) affermazioni  del Bersani “furioso” (quello post malattia…) c’è quella che si aprirà una discussione fra PD e i cespuglietti della sinistra alla sinistra del PD dopo le elezioni. Quindi siccome vincono le coalizioni e non i singoli partiti (e la sinistra sinistra farà lo stesso flop che ha fatto recentemente in Sicilia regalando l’isola a Musumeci & Co.) si aprirà un dibattito dopo che la sinistra nel suo insieme avrà clamorosamente perso le elezioni. Mi immagino in quale clima sereno e costruttivo si terrà il dibattito in cui i classici stracci saranno rimpiazzati da palle incatenate con l’unico risultato di uno scontro tutto autoreferenziale in cui i peggiori epiteti attuali saranno solo un vago ricordo. E intanto un Salvini agli interni (mamma mia, come siamo caduti in basso!) investirà tutti in fondi in lager per emigrati in attesa di affondare con le cannoniere i barconi in partenza dall’Africa. Spiegare ai colleghi esteri il “dibattito” cui noi della sinistra (quella vera, non quella dei parolai che inondano giornali e TV) quotidianamente assistiamo impotenti e imbufaliti è impossibile. Nulla di nuovo: “dum Romae consulitur Saguntum expugnatum”. Ora io mi domando: con che mezzi si può fare rendere conto agli elettori della stupidità di questi figuri, rappresentanti del famigerato “palazzo”? Il voto è certamente insufficiente. E quale è il “casus belli” di questi giorni (scusate: sto abbondando troppo nell’uso del manzoniano renziano latinorum)? L’articolo 18. Ora io vorrei interrogare tutti coloro che di questo argomento si riempiono la bocca per vedere cosa sanno di quanto succede in materia negli altri paesi dell EU. Sarebbe strabiliante ma nessuno dei conduttori “mozzarella” che vanno per la maggiore in TV ha il coraggio di porre loro  la domanda. E par dessus le marché abbiamo una versione del sindacato CGIL anni ’50 che ormai è ridiventata la famosa “cinghia di trasmissione” della sinistra sinistra di divittoriana memoria.  Saltano i conti dello stato faticosamente rimessi (molto parzialmente) in linea e si scaricano gli effetti sulle generazioni future? E chi se ne importa se questo porta qualche tessera in più? Evviva il senso si responsabilità di una Camusso che probabilmente ha contratto la stesso virus di Bersani. E intanto Fratoianni parla, parla, parla….
eìPS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. I commenti sono sempre accettati a meno che non contengano frasi ingiuriose o inaccettabili ma il fatto che siano accettati non significa affatto che riflettano la mia opinione.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.

Sad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
    NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Annunci
Standard

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...