Spigolature

Velocipedi – 4 Novembre 2017

7Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
Il ridicolo dibattito stracittadino sulle biciclette denuncia un provincialismo d‘accatto da parte dei difensori a oltranza dei presunti diritti dei ciclisti in spregio alle regole previste dalle leggi vigenti e una totale assenza di conoscenza di quanto avviene in Europa. È vero: Bologna come molte altre città italiane ha capito con grande ritardo l‘importanza delle due ruote (a pedali..) in termini di traffico e inquinamento e non si è dotata che in minima parte di piste ciclabili (molto, molto poco usate – si veda il caso dei viali  di circonvallazione – preferendo i ciclisti portici e marciapiedi) ma l‘abuso costante da parte di ciclisti impuniti, forti di anni di vigili che distoglievano (quando presenti…) lo sguardo davanti alle violazioni patenti, hanno dato un senso di essere „e legibus soluti“ che sarà ben difficile estirpare. È del tutto evidente che fino a pochi giorni fa i vigili avevano ricevuto l‘indicazione di non sanzionare gli scorretti, insomma era stato data loro l‘indicazione di trascurare la legge! Forse sarebbe utile a questi difensori delle scorrettezze ad oltranza un piccolo viaggio all‘estero: mai, dico mai, a Londra, a Berlino e a Parigi (e non cito Amsterdam, sarebbe troppo facile) si vedono biciceltte sui marciapiedi (e in molti casi anche in assenza colà di piste ciclabili). È in ogni caso surreale che si debba discutere se la legge debba essere rispettata o meno da parte di chi si fa forte dell‘assenza di strumenti di riconoscimento (in Cina le  biciclette hanno la targa!). E al pasdaran Colombo chiedo: se si investe un ciclista senza luci (il 90% delle biciclette) di notte, perchè non individuabile, di chi è la colpa? E chi mi difende dai ciclisti che sfrecciano sul marciapiedi largo 80 cm quando esco di casa, dove sono stato ripetutamente investito obbligandomi oggi a uscire di casa come se dovessi attraversare un incrocio e dove mai, ripeto mai, si vede un vigile nonostante le ripetute petizioni al quartiere? Chiudere la stalla dopo che per anni si sono lasciati fuggire i buoi è impossibile ma almeno fa bene il sindaco Merola a chiedere il rispetto della legalità, pur sapendo che è una guerra senza speranza. Una piccola nota delle confusione mentale dei cittadini: su Repubblica un lettore si chiede dove sta scritto che i portici sono appannaggio dei pedoni. E dove sta scritto allora che la strada deve essere riservata alle auto?
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. I commenti sono sempre accettati a meno che non contengano frasi ingiuriose o inaccettabili ma il fatto che siano accettati non significa affatto che riflettano la mia opinione.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.

Sad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
    NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Annunci
Standard

One thought on “Velocipedi – 4 Novembre 2017

  1. Roberto Barilli ha detto:

    niente da dire sul commento del Prof e molto da dire sui commenti del nostro Sindaco.
    Prima un poco ‘contro’ la categoria poi dopo un poco a ‘favore’ della categoria. Dei ciclisti.
    E’ pronto, a fine mandato, a proporsi per altri ruoli.
    Un comportamento da vero apprendista politico!

    Mi piace

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...