Spigolature

Professori in sciopero – 31 Agosto 2017

Non profit bannerNon profit banner

 

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
 Lo sciopero degli esami dei professori universitari é sacrosanto. Si tratta dell’unica categoria statale che ha visto i propri stipendi bloccati da anni nel disinteresse della politica che evidentemente considera l’università un bacino elettorale insignificante. Ogni commento sulla stupidità di questa posizione é inutile. Ma ecco che quando lo sciopero é proclamato (e in qualche caso attuato – sì perché ai professori non piace scioperare, quasi che questo significasse abbassarsi al livello di un deprecabile rivendicazionismo) ecco che scatta il buonismo italiota che si scatena in favore dei poveri studenti. Ora nessuno sciopero (a parte forse quello dei casellanti delle autostrade) non danneggia un’utenza, anzi, per molti aspetti, è questo lo scopo e la molla per ottenere quanto richiesto. Se scioperano i trasporti pubblici migliaia di utenti saranno danneggiati senza che questo faccia scattare un’ondata di solidarietà a favore dei danneggiati. Perché questo succeda per gli studenti è invece il segno di un atteggiamento protezionistico da paese dei balocchi nel quale i “giovani” (spesso ben oltre la ventina d’anni) sono una categoria di protetti speciali, neanche fossero bambini dell’asilo. Non sarebbe invece il caso di trattarli come ogni adulto, con diritti e doveri e parte di una società che contempla lo sciopero (e le sue conseguenze) come strumento legittimo di rivendicazione tutelato dalla costituzione?
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. I commenti sono sempre accettati a meno che non contengano frasi ingiuriose o inaccettabili ma il fatto che siano accettati non significa affatto che riflettano la mia opinione.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.

Sad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
    NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Annunci
Standard

6 thoughts on “Professori in sciopero – 31 Agosto 2017

  1. Roberto Barilli ha detto:

    Purtroppo ‘lo sciopero ‘ è accomunato al ‘sindacato’ che per molti motivi (un’esempio per tutti riferito a un Sindacato, diciamo così, maggiore ? Maurizio Landini…..) ha dato prova di cieco corporativismo in molte e forse troppe occasioni.
    E quindi non gode di simpatie diffuse.
    Nello specifico, viceversa, la richiesta dei professori universitari è opportuna e a quanto pare indispensabile attuata in quella forma.

    Mi piace

  2. Roberto Barilli ha detto:

    Effettivamente non deve essere facile per un sindacalista esercitare il buon senso.
    Che se si appoggia al buon senso vede defluire gli aderenti socialmente più deboli verso organizzazioni che se ne fregano.
    E alla fine torniamo sempre lì: statisticamente una importante fetta di compatrioti (vedere caso Inps con il bell’articolo sul Corriere di oggi a firma Fubini a pag 8 sull’AOI…..) se ne frega della legalità!
    E il cerchio si chiude……

    Mi piace

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...