Spigolature

αντι – 29 Luglio 2017

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
αντι è una particella avversativa greca che significa “contro”.  Oggi è una della particelle più utilizzate nella nostra lingua perché si è “anti-politici”, “anti-vax”, “anti-semiti” etc. Purtroppo non si è più (o quasi più) “anti-fascisti” mentre il numero degli anti che indicano la notte della ragione e della scienza aumenta ogni giorno. Se domani io – facendomi vergognosamente scudo della mia affiliazione universitaria – “posto” su facebook una pseudo-ricerca palesemente priva di senso quale ” le formiche sono portatrici della lebbra” oppure ” tests scientifici hanno provato che l’acqua minerale gassata è causa primaria dell’alzheimer” si può essere certi che si creeranno gruppi che si metteranno alla caccia delle formiche vestiti come cacciatori da caccia grossa oppure romperanno sulla pubblica piazza le bottiglie della pericolosissima acqua. I social media sono i veicoli primari delle stupidaggini e danno luogo a fenomeni non controllabili come quelli degli assatanati no-vax che senza alcuna competenza scientifica sono pronti a credere al primo imbecille che li insolfana magari guidati da un giudice ormai fuori di testa in nome di una presunta libertà individuale (che dovrebbe avere il suo limite in quella degli altri). Non affronto neppure l’argomento negazionista dell’inesistenza dei forni e dei campi di sterminio degli antisemiti perché persino mi vergogno di fare parte di una specie vivente che annovera fra i suoi elementi simili idioti. I social media sono diventati il più pericoloso strumento di diffusione di pericolose idiozie ma sono anche il sintomo della stupidità di una larga parte dell popolazione, la stessa che gode dei miei stessi diritti (quelli politici intendo) dimostrando di non averne assolutamente diritto. Ogni opinione è ovviamente lecita ma non è lecita la nebbia del cervello, la messa in parcheggio dell’intelligenza, l’ignoranza tout court.  Ognuno è libero  di fare le proprie scelte, magari guardando quotidianamente i programmi Mediaset (in montagna avendo una TV con pochi programmi ho assistito per 5 minuti a un programma denominato “uomini e donne” e sono corso in bagno a vomitare) ma non ha il diritto di prevaricare, di negare che due più due fa quattro, di affermare che l’acqua va in salita etc. Insomma a tutto c’è (o ci dovrebbe essere…) un limite.
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. I commenti sono sempre accettati a meno che non contengano frasi ingiuriose o inaccettabili ma il fatto che siano accettati non significa affatto che riflettano la mia opinione.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.

Sad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
    NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Annunci
Standard

2 thoughts on “αντι – 29 Luglio 2017

  1. Sandra Festi ha detto:

    Totalmente d’ accordo! Purtroppo sono evidenti a tutti i rifiuti che invadono strade, piazze e natura, mentre i rifiuti di un pensiero non arginato da minime conoscenze scientifiche e razionali hanno trovato amplificatori nei mezzi di comunicazione senza sollevare il disgusto che meriterebbero in quanto inquinanti.
    Fino a pochi anni fa’ le Feste dell’ Unità destinavano molto spazio a incontri o dibattiti o presentazioni di libri educativi, coerentemente con la missione pedagogica del pensiero della sinistra. Questa è una delle missioni nobili della nostra politica che nessuno ha raccolto.

    Mi piace

  2. Roberto Barilli ha detto:

    Già, del resto basta guardare la tantissima gente che gira con lo smartphone in mano per rendersene conto.
    La droga della connessione permanente colpisce duro e si vedono poi i risultati.
    Che si riverberano anche a livello politico, il che è peggio!

    Mi piace

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...