Spigolature, Uncategorized

Ius Soli – 17 Giugno 2017

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
A leggere i resoconti sui giornali della vergognosa gazzarra inscenata dalla lega e dalle destre fasciste (nel silenzio dei pentastellati- complici al senato con l’astensione dei tanto ignobili quanto stupidi parlamentari neonazi) in occasione delle votazioni al senato italiano sulla legge dello Ius Soli c’è da chiedersi semplicemente se questi personaggi – che secondo la costituzione dovrebbero rappresentarmi!!!! – sanno leggere. Io sono per il no se si parte dalle loro dichiarazioni scomposte e propagandistiche . E la vergogna dei pentastellati, trombati alle comunali e quindi in cerca di consensi da parte del settore più retrivo degli elettori, è quanto di più schifoso (ripeto SCHIFOSO) si possa immaginare. Sono dei vermi. Ha ragione Altan: in questo caso “uno vale zero”. Ma c’è di peggio. Inviterei chi ne ha voglìa a leggere i commenti su Facebook in materia. E’ semplicemente rabbrividente la pancia del popolino, quello che vota con qualunque organo che non sia la testa, che è totalmente ignaro di quanto avviene in Europa, che se potesse farebbe di Trump il novello vitello d’oro, che ha come unico sfogo (oltre il condominio) l’insulto becero, la contumelia in un social media che non vuole prendere misure contro questa barbarie informatica. E vadano a quel paese i sociologi che su questo vergognoso fenomeno scrivono dotte dissertazioni che alla  fine risultano in una sorta di giustificazione se diventano oggetto di trattati culturali (o di pezzulli per una qualche carica accademica da parte di coloro che avendo gravitato sei mesi in un dipartimento ritengono di avere diritto a una cattedra). Qualcuno scriverà o penserà che  sono diventato antidemocratico: pazienza. Ma la democrazia, quella vilipesa da questi elettori cui andrebbe tolto il voto per manifesta incapacità di intendere e di volere, non è almeno la libertà di potere esprimere le proprie opinioni argomentandole? Pfui!
PE Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.

Sad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Annunci
Standard
Spigolature, Uncategorized

Roaming – 16 Giugno 2017

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
Dunque: da ieri “ufficialmente” il roaming, il balzello imposto dalle società di telefonia senza alcun fondamento né tecnico né amministrativo, per anni sofferto dagli utenti nel silenzio delle autorità preposte, è sparito. “Ufficialmente” ma qualcuno poteva immaginarsi che queste organizzazioni truffaldine (come banche e assicurazioni), che sulle tasche degli utenti per anni hanno fatto utili per gonfiare stipendi dei manager e premiare gli azionisti, avrebbero accettato senza reagire di rinunciare al bottino cui erano abituati? Roba da naifs. Cominciamo da dire che molte grosse organizzazioni (ad esempio l’università di Bologna con migliaia di utenti) hanno un contratto con Intercent e a una mia precisa domanda fatta ieri (quando la nuova regola era già attiva) mi è stato risposto che le condizioni sono ancora quelle finora in vigore. Insomma – guarda caso! – TIM e Intercent non si sono premurate di aggiornare i listini e nessuno sa quando avverrà. Corre addirittura voce che TIM sia intenzionata a mantenere le stesse condizioni oggi in vigore fino alla scadenza dei contratti, il che vuol dire che se uno ha un contratto che scade alla fine del 2018 sarà fino a tale data gravato dell’ignobile balzello. Ho scritto alla mia università che nel caso questa condizione sia accettata il responsabile amministrativo potrebbe essere chiamato dalla corte dei conti a rifondere in solido quanto ingiustamente pagato. Poi pare che si voglia distinguere fra contratti “business” e personali (cosa assolutamente non prevista dalla legge europea) e lascio immaginare cosa questo voglia significare. Attualmente sono in Germania fino alla fine della prossima settimana dove i costi – udite bene! – per l’accesso a Internet via cellulare o modem basato su SIM sono 15 (quindici!) volte superiori a quelli italiani. Ovviamente ho chiesto di acquistare credito in Italia ma questa differenza in ogni caso sarà combattuta, non so con quali mezzi ma certamente ne troveranno uno. Nei negozi TIM regna la massima confusione in materia e mi permetto di sospettare che ciò sia voluto artatamente da TIM e dagli altri gestori nella disperata ricerca di una truffa alternativa. Si sapeva da lungo tempo della nuova regola ed è possibile che nessuno si sia attrezzato? Risposta ovvia. Ma c’è di più: pare – dico pare – che uno non possa usufruire della tariffa migliore (nel caso italiano di quella italiana) se risiede per più di 6 mesi all’estero. (Ridicolo: basta acquistare due SIM e usarle alternativamente). E così via. Le regole che finalmente e giustamente favoriscono gli utenti sono considerate dalle società come una vulnus ai loro diritti (se così si possono chiamare ma più giustamente andrebbero chiamati furti organizzati) così a lungo usurpati. Insomma “fatta la legge trovato l’inganno”.
PE Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.
Sad
Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Standard
Spigolature, Uncategorized

Le elezioni comunali – 13 Giugno 2017

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
Su tutti i giornali e sui notiziari TV tedeschi è dato largo spazio alle elezioni francesi e inglesi. Di quelle italiane neppure un cenno, un trafiletto in ultima pagina. Nulla. Eppure i giornali italiani dedicano pagine e pagine a risultati che fra l’altro sono parziali, con commenti, ipotesi, interviste etc. etc. insomma tutto quanto serve a riempire un po’ di carta e a fare gonfiare il petto agli intervistati che si sentono per questo importanti e opinion-leaders,  Inutile tirare conclusioni: troppo facili. La realtà è che l’Italia è un paese ufficialmente importante ma che nella vera sostanza, nell’opinione dei lettori (che sono poi coloro che votano e quindi decidono dei destini dell’Europa)  siamo un paese marginale importante solo per il sole e il cibo (in quest’ultimo caso  ragione vista la qualità media dei ristoranti tedeschi!). Insomma vivere nel paese più importante economicamente d’Europa fornisce una prospettiva desolante dell’Italia a differenza di UK, Francia USA, Cina etc. E se si prova a spiegare il “fenomeno” 5 stelle e l’importanza data all’ennesima tornata elettorale (siamo sempre in campagna elettorale in Italia: ma per conoscere gli orientamenti degli elettori non basterebbe una campagna di indagini ben fatta risparmiando miliardi?) si incontrano sguardi allibiti e i 5 stelle sono solo ricordati per il fatto che il “leader” Di Maio non spiaccica neppure una parola di inglese con risate a volontà.  Mi associo a questo disinteresse sperando (a differenza di quanto afferma il tragi-comico) che questo sia finalmente il segno di un rinsavimento di tutti quegli sciamannati che per cecità politica e risentimento personale (chi se ne frega dei destini dell’Italia? Dieu e non droit) votano i pentastellati. Ma forse è sperare troppo-
Leggo su “Il Resto del Carlino” che un carneade a nome Bugani vorrebbe mettere in discussione un altro “mantra” dei pentastellati, ovvero i due mandati. Chi l’avrebbe mai detto? Il tempo passa in fretta e le poltrone hanno un fascino irresistibile. E come sempre si fa, si comincia con un “rumor” periferico “per vedere l’effetto che fa” e se – come i pecoroni dei 5 stelle sono soliti fare – la proposta viene messa ai “voti” e inesorabilmente approvata ecco che i mandati aumentano in proporzione al passare del tempo. Sia chiaro; nulla di nuovo. Ma qualcuno potrebbe sinceramente spiegarmi in cosa consiste la differenza del “movimento” dai partiti tradizionali?  Forse solo nel il fatto che il partito è comandato dittatorialmente dal tragi-comico (v. il caso Genova) e basato su una piattaforma per i sondaggi la cui affidabilità è pari alla serietà con cui i famosi mantra sono rispettati? Insomma solo una buffonata per gonzi  così come poteva essere immaginato per un partito fondato da un guitto. 
PE Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.

Sad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Standard
Spigolature, Uncategorized

La legge elettorale – 7 Giugno 2017

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
Questi buffoni dei 5 stelle dopo avere impallinato con i voti segreti la sventurata legge elettorale concordata da loro adesso dicono che la legge va nuovamente rivotata da quello ridicola accozzaglia di sciamannati  che naturalmente votano ciò che Grillo dice loro. Uno schifo! Speriamo solo che questo faccia decadere questa legge inaccettabile. Sono imbufalito: ma come si fa a essere così fessi da votare questi dilettanti? (Mi scuso per il tono che non è quello del blog ma qualche volta veramente mi girano…)
PE Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.

Sad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Standard
Spigolature, Uncategorized

Napolitano – 7 Giugno 2017

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
Ho avuto l’avventura (meglio dire la disgrazia) di vedere l’intervista a quel ragazzino presuntuoso ignorante e persino fisicamente sgradevole di Di Battista a Di Martedì che forte della sua totale incompetenza individua in Napolitano il colpevole di tutte le nefandezze italiane degli ultimi 10 anni. Nella sua foga tribunizia da bambino viziato pontifica come se stesse pronunciando verità rivelate a un pubblico di incompetenti e ignoranti. Alla domanda di Scanzi  (l’unica un po’ velenosa!) su come si comporterebbero i pentastellati (che nel loro decalogo prevedono solo due legislature per i parlamentari) nel caso di nuove elezioni anticipate a breve (più che probabili con la sventurata legge elettorale in approvazione), svicola e non risponde, ma tutti sappiamo benissimo che le regole enunciate come mantra dai cinque stelle sono come le profezie della Pizia, scritte su foglie al vento. Vogliamo ricordare – solo per qualche esempio – l'”uno vale uno”, i conclavi in streaming, le scelte della base disattese se non corrispondono al volere del tragi-comico etc. etc. Per carità, nulla di nuovo sotto il sole, ma dove starebbe la conclamata diversità, la purezza virginea etc. etc.? Sono solo un partito come gli altri molto simile a FI per la presenza di un “dominus”  che tutto decide. Vorrei ricordare a quel moccioso – solo per fare un esempio – che Napolitano si è opposto ripetutamente a Berlusconi e che non ha “voluto” un secondo mandato ma ha dovuto subirlo per l’incapacità delle forse politiche di trovare un candidato dopo la vergognosa bocciatura di Prodi. Ma tant’è: i ciarlatani cialtroni, tronfi come la rana della favola, pensano di potere affermare qualunque cosa convinti che l’audience sia fatta da imbecilli. E certamente – purtroppo – questa è la situazione della maggioranza pronta a seguire il primo pifferaio che si presenta, tanto più credibile quanto più rozzo e populista. Ma non tutti sono così idioti. Se però la qualità degli intervistatori (a parte la domanda di Scanzi) è quella cui abbiamo assistito non c’è speranza. Si guardino questi signori strapagati l’intervista alla May della BBC (ammesso che parlino inglese non come Di Maio!) e capiscano come sia possibile porre domande taglienti e chiedere risposte brevi e precise senza permettere all’intervistato di fare un comizio assistito. Ma siccome viviamo in un paese dove la stampa è tutto fuorché indipendente un po’ per incapacità e un po’ per interesse vengono fuori interviste “mozzarella” che alle persone come il sottoscritto fanno ribollire il sangue. Odio i pentastellati come odio Berlusconi e tutti i populisti con l’unico grossissimo problema che la legge elettorale concordata (frutto della sventurata bocciatura del referendum – grazie Zagrebelsky & Co, per averci catapultato in questo caos!) sappiamo tutti che porterà alla ingovernabilità o a coalizioni contro natura con risultati anche troppo facilmente prevedibili…
PE Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.
Sad
Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Standard
Spigolature, Uncategorized

Pandora – 6 Giugno 2017

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
Direi che è ormai assodato che i social media sono diventati lo strumento principe per convogliare le più disparate (e spesso ridicolmente stupide) opinioni ma anche i tragici messaggi di morte. Di certo Mark Zukerberg quando progettò Facebook (ma il discorso vale per tutti i suoi fratelli e cugini) non si immaginò di avere aperto una sorta di vaso di Pandora che – come il vaso mitologico –  non si riesce più a chiudere. E non tanto perché non sia possibile intercettare messaggi chiaramente rivolti al terrorismo ma perché esistono i codici e i messaggi in codice: che ne direste di un messaggio come “Les sanglots long des violons de l’automne blessent mon coeur d’une langueur monotone” che però nella II guerra mondiale avvertiva il maquis dell’imminente D-Day? E i messaggi cifrati che possono circolare via e-mail e non decodificabili? E i trasferimenti di danaro assolutamente anonimi come nel caso dei Bitcoins? Insomma la realtà è che in molti casi sarebbero necessarie misure draconiane comunque di scarso impatto e quindi la sconsolata conclusione è che con il terrorismo fai da te si dovrà convivere molto, molto a lungo anche perché gli interessi economici che girano intorno ai social media ne hanno fatto un business colossale e quindi non bloccabile. Lascio ai soliti sociologi predire quale sarà il futuro (certi che comunque tutte le profezie distribuite a piene mani – e a pagamento .. – – saranno in breve dimenticate): di certo come tecnico dell’informatica dubito che sia possibile predisporre argini significativi a meno di non bloccare le comunicazioni come il sanguinario dittatore Erdogan sta facendo nel silenzio colpevole della comunità internazionale. Insomma come l’AIDS ha rivoluzionato a fondo i costumi sessuali della nostra società così il terrorismo non cambierà forse il nostro modo di vivere ma di certo la percezione che abbiamo della realtà.  Non c’è di che stare allegri…
PE Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.

Sad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Standard
Spigolature, Uncategorized

Il baciamano – 3 Giugno 2017

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
Tutti abbiamo visto quell’essere (non dico persona perché è un sostantivo che non merita) che da vassallo medievale fa il baciamano a un criminale pluriomicida finalmente catturato dai carabinieri. Cosa ci sia nella testa di un essere così stupidamente abietto e servile non è dato sapere. Vorremmo però conoscere il suo nome e le sue attivitã e se i carabinieri stiano indagando a fondo su chi di fatto confessa una sudditanza che non può che essere di natura criminale. Il baciamano, che talvolta io stesso pratico per cavalleria e deferenza verso il gentil sesso, è un rituale che ricorda gli atti di sottomissione religiosa che si deve – per chi crede  –  a chi rappresenta la divinità in terra. Ecco quindi che siamo in presenza di un atto sacrilego oltre che criminale, ricordando che paradossalmente camorra e ndrngheta mischiano sempre religione e affari (sono all’ordine del giorno le processioni del sud che si fermano davanti alle case dei boss in segno di deferenza). Comunque il baciamano non è prerogativa solo di questo sventurato: chi non ricorda lo scavalierato Berlusconi quando in modo deferente fece il baciamano e Kadafi? Insomma Dio li fa e poi li accompagna….
PE Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.

Sad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Standard