Spigolature, Uncategorized

Grazie – 27 Giugno 2017

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
Avevo scritto il 21 Giugno un post profetico “sinistra senza speranza“. Non che ci volesse molto a capire quale sarebbe stato l’esito dei ballottaggi. Grazie quindi ai campioni del frazionismo, a tutti quei profetastri che annunciavano la sconfitta della sinistra contribuendo attivamente all’inveramento della cosa, a tutti quelli che si sono dimenati per potere poi dire “io l’avevo detto” dimenticando di aggiungere “con il mio fattivo contributo”. Grazie a quei rottami (purtroppo non ancora rottamati) come il baffino che dall’alto della sua suprema autoincensata competenza politica, discetta ed elargisce astiosi consigli disinteressandosi del fatto che il suo (come di altri) comportamento apre la strada a una destra fascista nella quale l’unico democratico appare – udite, udite! – lo scavalierato, solo per potere poi discettare sulle misure da prendere per combatterlo (e che? nun c’avevate penzato prima?”). Sabina Guzzanti  – non sempre nelle mie corde – in passato aveva fatto una eccezionale parodia dei rapporti fra baffino e lo scavalierato, uno come l’avatar dell’altro:  forse bisognerebbe rivederlo perché è perfettamente consono alla situazione attuale. Ora mentre la destra prende il potere, noi poveri riformisti (un tempo ci saremmo detti “amendoliani”) passeremo molto tempo a raccogliere i cocci della sinistra senza avere un collante per rimetterla in sesto, consapevoli che se anche magicamente l’operazione riuscisse ci penserebbero i soliti sciamannati, quelli che non hanno mai vinto un’elezione, a distruggere il manufatto come fanno i bambini con i castelli di carte. “Ci vuole più sinistra” si urla mentre vince la destra e – per fare un paragone del campo di cui mi occupo – è questa una frase che mi ricorda un non compianto assessore alla cultura bolognese – il Ronki – che con bella sicurezza, di fronte a platee semivuote in occasione di opere moderne asseriva “ci vogliono più opere moderne per attirare il pubblico!”. Ecco, volendo fare un paragone di basso livello, questa malattia sia chiama “tafazzismo”. Rileggere Lenin “l’estremismo, malattia infantile del comunismo”, ma forse per questi personaggi è chiedere troppo: è già molto se leggono le pagine sportive di un quotidiano locale.
PE Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.

Sad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Annunci
Standard

5 thoughts on “Grazie – 27 Giugno 2017

  1. Massimo Rudan ha detto:

    La cosa preoccupante è che Renzi non si faccia da parte. Dopo le elezioni europee ha perso tutto,
    referendum sulla riforma costituzionale, elezioni locali, e varie. Non ha perso il referendum sui
    voucher perché hanno tolto all’ultimo momento i voucher, salvo rimetterli con un trucco subito
    dopo. D’accordo che se i fuoriusciti andassero loro al governo, sarebbero guai; di loro, il vero
    pericolo pubblico secondo me è il presidente della Toscana Enrico Rossi. Peggio che mai se al
    governo tornasse Berlusconi, o ci andasse Salvini con la Meloni. Però è anche difficile mandare
    giù i trucchi sui voucher, il salvataggio delle banche a spese nostre, l’insistenza nel far
    deliberare la legge sullo ius soli saltando da un lato la legge elettorale e, dall’altro,
    trascurando di indagare sulle associazioni che vanno a pescare le persone sulle coste libiche.

    L’impressione è quella di una persona che da dietro le quinte manovra per tornare al potere,
    infischiandosi di quello che succede nel Paese; poiché sta sul gozzo a molti, sia per il fatto
    che è manifestamente incompetente e combina guai, sia per il fatto che si comporta come un
    bulletto del Bar Sport, la gente giustamente lancia un messaggio: “finché c’è lui non non vi
    votiamo”.

    Mi piace

    • Roberto Barilli ha detto:

      Un commento interessante il Suo (mi rivolgo a MRudan…) ma c’è un ‘ma’: la maggioranza degli elettori del PD, e io fra questi, ha rinnovato la fiducia a Matteo Renzi.
      Colui che ha ‘perso’ un referendum con un contenuto di innovazione straordinario !!!
      Guardi, lo sostengo con convinzione non foss’altro che è riuscito a fare pagare a tutti il canone TV!
      (spero si colga l’ironia dell’ultima rga!)

      Mi piace

  2. Roberto Barilli ha detto:

    Mi associo totalmente al suo commento, caro prof. Neri, e in particolare là dove ha evidenziato che ” il suo (come di altri) comportamento apre la strada a una destra fascista nella quale l’unico democratico appare – udite, udite! – lo scavalierato, solo per potere poi discettare sulle misure da prendere per combatterlo”.
    È esattamente cosí e bene fa il PD a tenersi alla larga da uno schieramento che vede in prima fila colui che ha platealmente combattuto lo stesso PD.
    In tutto questo baillamme intravedo infine un aspetto positivo: l’inizio della parabola discendente grillina, una formazione pericolosa per la guida di uno Stato moderno.

    Mi piace

  3. Maria Cristina Marcucci ha detto:

    Dopo il Professore, il Gaudente, il Loden, il Tranquillo ed il Rottamatore, quale maschera la gobalizzazione ci offrirà? Si accettano scommesse…
    Mi pare che attribuire la sconfitta ai “fuoriusciti” = quattro gatti) sia concedere loro più peso di quello che hanno. La sconfitta – le sconfitte – hanno un solo nome, evidenziato da tutti i sondaggi: “accoglienza” ( un puro eufemismo, dati i fatti…).
    Ma Renzi resiste, resiste, resiste: chi lo ha tolto dall’ anonimato in tutta evidenza si aspetta da lui l’ ultimo “regalo”.
    Poi qualcun altro prenderà il suo posto, ma la mission sarà la medesima: gli interessi della finanza, del mercato, del capitalismo globali.

    Mi piace

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...