Spigolature, Uncategorized

Roaming – 16 Giugno 2017

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
Dunque: da ieri “ufficialmente” il roaming, il balzello imposto dalle società di telefonia senza alcun fondamento né tecnico né amministrativo, per anni sofferto dagli utenti nel silenzio delle autorità preposte, è sparito. “Ufficialmente” ma qualcuno poteva immaginarsi che queste organizzazioni truffaldine (come banche e assicurazioni), che sulle tasche degli utenti per anni hanno fatto utili per gonfiare stipendi dei manager e premiare gli azionisti, avrebbero accettato senza reagire di rinunciare al bottino cui erano abituati? Roba da naifs. Cominciamo da dire che molte grosse organizzazioni (ad esempio l’università di Bologna con migliaia di utenti) hanno un contratto con Intercent e a una mia precisa domanda fatta ieri (quando la nuova regola era già attiva) mi è stato risposto che le condizioni sono ancora quelle finora in vigore. Insomma – guarda caso! – TIM e Intercent non si sono premurate di aggiornare i listini e nessuno sa quando avverrà. Corre addirittura voce che TIM sia intenzionata a mantenere le stesse condizioni oggi in vigore fino alla scadenza dei contratti, il che vuol dire che se uno ha un contratto che scade alla fine del 2018 sarà fino a tale data gravato dell’ignobile balzello. Ho scritto alla mia università che nel caso questa condizione sia accettata il responsabile amministrativo potrebbe essere chiamato dalla corte dei conti a rifondere in solido quanto ingiustamente pagato. Poi pare che si voglia distinguere fra contratti “business” e personali (cosa assolutamente non prevista dalla legge europea) e lascio immaginare cosa questo voglia significare. Attualmente sono in Germania fino alla fine della prossima settimana dove i costi – udite bene! – per l’accesso a Internet via cellulare o modem basato su SIM sono 15 (quindici!) volte superiori a quelli italiani. Ovviamente ho chiesto di acquistare credito in Italia ma questa differenza in ogni caso sarà combattuta, non so con quali mezzi ma certamente ne troveranno uno. Nei negozi TIM regna la massima confusione in materia e mi permetto di sospettare che ciò sia voluto artatamente da TIM e dagli altri gestori nella disperata ricerca di una truffa alternativa. Si sapeva da lungo tempo della nuova regola ed è possibile che nessuno si sia attrezzato? Risposta ovvia. Ma c’è di più: pare – dico pare – che uno non possa usufruire della tariffa migliore (nel caso italiano di quella italiana) se risiede per più di 6 mesi all’estero. (Ridicolo: basta acquistare due SIM e usarle alternativamente). E così via. Le regole che finalmente e giustamente favoriscono gli utenti sono considerate dalle società come una vulnus ai loro diritti (se così si possono chiamare ma più giustamente andrebbero chiamati furti organizzati) così a lungo usurpati. Insomma “fatta la legge trovato l’inganno”.
PE Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.
Sad
Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Annunci
Standard

3 thoughts on “Roaming – 16 Giugno 2017

  1. Maria Cristina Marcucci ha detto:

    Più che altro “fatta la legge organizzato il cartello”.Immagino che a qualcuno di voi sia successo di cambiare gestore: altro che concorrenza, il medesimo furto da parte di tutti ( anche se si cambia immediatamente perchè la connessione, propagandata fulminea, è lentissima…)

    Mi piace

  2. Roberto Barilli ha detto:

    Mi imbarazza scriverlo ma devo dire che ho cambiato gestore recentement ( adsl/tel/cell) e non sono stato un minuto senza connessione.
    Insomma un’esperienza positiva di cui non faccio nomi per evidenti motivi.
    Non sempre il mondo va a rotoli.

    Mi piace

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...