Spigolature, Uncategorized

La legge elettorale – 7 Giugno 2017

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
Questi buffoni dei 5 stelle dopo avere impallinato con i voti segreti la sventurata legge elettorale concordata da loro adesso dicono che la legge va nuovamente rivotata da quello ridicola accozzaglia di sciamannati  che naturalmente votano ciò che Grillo dice loro. Uno schifo! Speriamo solo che questo faccia decadere questa legge inaccettabile. Sono imbufalito: ma come si fa a essere così fessi da votare questi dilettanti? (Mi scuso per il tono che non è quello del blog ma qualche volta veramente mi girano…)
PE Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.

Sad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Annunci
Standard

16 thoughts on “La legge elettorale – 7 Giugno 2017

  1. Maria Cristina Marcucci ha detto:

    Come vede, Professore, è stato accontentato. Come ampiamente prevedibile e previsto, era solo questione di quanto tempo si sarebbe fatto durare questo fake ad uso e consumo degli elettori. Da parte di tutti quanti (PD in testa).
    Non sono per nulla convinta del fatto che siano tutti ansiosi di andare a votare: i due “Re Travicelli” ( Mattarella e Gentiloni) sono troppo comodi per prendersi sul groppone le magagne che arriveranno … ad Ottobre.
    Tra l’ altro ci sono a mezzo la Brexit e le elezioni in Germania, quindi meglio aspettare da che parte tira il vento per poi “giravoltare” a piacere. Intanto si matura la pensione…

    Mi piace

  2. Maria Cristina Marcucci ha detto:

    Di questi tempi votare porta male … Però occorre fare un po’ di ammuina.
    Alfano esulta: poltrone ( e che poltrone!) assicurate ancora per un (bel?) po’.
    Qualche “franco tiratore”, ben ammaestrato alla bisogna, si trova sempre al momento giusto.
    Tanto gli Italiani si bevono tutto… abituati come sono alle sceneggiate. Da parte di tutti.

    Mi piace

  3. Roberto Barilli ha detto:

    non sarei d’accordo sulle generalizzazioni: preferisco “alcuni/molti/numerosi/ecc italiani si bevono tutto, abituati alle sceneggiate da parte di alcuni/molti/numerosi/ecc”.
    Queste omologazioni fanno parte d una cultura che non mi appartiene e non appartiene a tantissimi italiani passabilmente seri e passabilmente perbene.

    Mi piace

  4. Maria Cristina Marcucci ha detto:

    Domani si vota in molti Comuni, ma … silenzio assoluto. Non è mai successa una cosa simile.
    Votare di questi tempi porta male ai Governi ( tutti, a quanto pare) quindi occorre che i giornalisti mettano la sordina: meno gente andrà ai seggi e meglio sarà.
    Eppure c’è ancora qualcuno che crede che Renzi voglia le elezioni anticipate…

    Mi piace

  5. Roberto Barilli ha detto:

    Ho trovato bizzarro il riferimento al silenzio assoluto sulle amministrative dei giornalisti ma tant’è ….. piuttosto mi sembra penoso il ‘pezzo’ odierno del commentatore principe di Repubblica, quello Stefano Folli che ora vuole fare credere che ‘io l’avevo detto’ circa la debacle grillina.
    Sono contento che tanti italiani passabilmente seri e passabilmente perbene abbiano fatto sentire la loro voce ridimensionando questi populisti nostrani 2.0.

    Mi piace

  6. Roberto Barilli ha detto:

    poi è chiaro, almeno per me, che il risveglio di una destra passabilmente seria e passabilmente perbene è un fatto altamente positivo perché in giro c’è anche tanta gente che con pieno diritto vuole legittimamente tutelare i propri interessi conservatori.
    Sono i populismi 2.0 e quelli beceri alla Salvini che bisogna respingere come la peste perché il nostro paese conservi dignità e il ruolo che gli compete tanto per cominciare in Europa.
    Ma tornando al grillismo, se pensiamo che il bravo Pizzarotti (parola di Virginio Merola, che quanto a gaffes non è secondo a nessuno….) è stato scelto a suo tempo con la promessa di Grillo in persona che i camion della spazzatura che avrebbero dovuto rifornire l’inceneritore di Parma (che aveva già tutti ma proprio tutti i permessi per operare al 100%!) sarebbero dovuti passare sul suo corpo per alimentarlo scappa davvero da ridere: si vede che i parmensi, dopo la ‘cura’ forzitaliota precedente finita come si sa, avevano proprio perso lucidità.
    Insomma aspettiamo pure i ballottaggi ….

    Mi piace

  7. Maria Cristina Marcucci ha detto:

    Mi perdoni, gentile Barilli, ma la “destra conservatrice e perbene” sarebbe quella della nipote di Mubarak e del tunnel dei neutrini, quella di Alfano o quella di Salvini (che al monento raccoglie più consensi…).
    Io un’ altra come dice lei non la vedo in giro, purtroppo…

    Mi piace

  8. Roberto Barilli ha detto:

    Cara signora Marcucci, per destra passabilmente seria e passabilmente perbene intendo la piccola galassia che ruota attorno ad Alfano & C.
    Lo so, è piccolina per ora ma si spera che cresca.
    Certo che sin che vivrà l’ex PdConsiglio (quello della nipote ….) il germoglio rimarrà tale!
    È noto che la penso in modo diverso ma se appartenessi a quel tipo di pensiero, in assenza di alternative sosterrei quella piccola galassia.

    Mi piace

  9. Roberto Barilli ha detto:

    ….. del resto, dopo il ‘ventennio’ orribilis, la destra passabilmente di cui sopra si è desertificata e bella grazia che qualcuno ne è uscito vivo quanto a dignità, con tutte le riserve che sicuramente (e le do ragione in anticipo …..) Lei elencherà, dal caso Shalabayeva allo scassato fratello piazzato in un ruolo dirigenziale alle Poste, mi sembra.
    Tutti gli altri al di fuori degli ex FI sono impresentabili, dalla Meloni ai vari ex camerati, nipotina del Duce compresa.
    NB: questo è quello che penserei se fossi di quella destra e dovessi scegliere.

    Mi piace

    • Leggo ora che i pentastellati hanno ulteriormente virato a destra, Casaleggio (il “gestore” della piattaforma Rousseau – un ragazzotto come Di Maio, Di Battista etc, insomma il nulla) si è incontrato con Salvini e gli adepti del tragi-comico si astengono in senato (che significa voto contrario) sullo ius soli. Se non sono ignobili fasciti questi… con tanti saluti a chi crede di essere progressista e sostiene i pentastellati. Sono e restano dei fascisti da combattere con ogni mezzo (ai tempi di Filippo II il grande inquisitore del Don Carlo si sarebbe spinto addirittura al “mezzo estremo”). Per fortuna non abbiamo più l’inquisizione ma di decerebrati pronti a sostenere i pentastellati (salvo poi scoprire di avere fatto un clamoroso errore) è pieno l’elettorato. Dura essere democratico e credere nel suffragio universale.

      Mi piace

  10. Roberto Barilli ha detto:

    Alfano ‘di sinistra’ sino a ieri?
    Non pare proprio, almeno nessuno se ne era accorto, sicuramente nemmeno lui.
    Controprova: come elettore conservatore e se lo fossi e dovessi scegliere lo voterei sicuro della sua fede.
    Colgo comunque la simpatica provocazione della signora Marcucci che vivacizza impareggiabilmente il Blog con questa affermazione.

    Mi piace

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...