Spigolature, Uncategorized

L’acqua – 29 Giugno 2017

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
Su Facebook ho letto questo post:  Avete sentito in questi giorni i dottori????  Alla tv tutti dicono che con il caldo bisogna reidratarsi. E’ chiaro che c’e’ connivenza tra loro e la lobby delle acque minerali per un consumo non informato dell’ acqua, Ieri mio cugino ha bevuto un sorso d’ acqua : gli e’ andato di traverso e MANCA POCO MUORE!!!!!!!! Io non sono contro l’acqua ma voglio essere informato sui pericoli che questa porta e che i dottori non ci dicono. Prima mi sono sbalordito, poi ho pensato che l’avesse scritto un grillino … Naturalmente ho capito subito che si trattava di provocazione (pubblicata nell’ambito dell’ennesima tragicomica discussione sui vaccini)  e una presa in giro ma qualcuno ha anche commentato in modo serio… La distanza fra realtà e bufala sui social media si assottiglia sempre più e in molti casi è quasi impercettibile. E’ il grimaldello per ingannare le menti più deboli (e ce ne sono, ce ne sono…)
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.

Sad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Annunci
Standard
Spigolature, Uncategorized

La prima gallina che canta.. – 8 Giugno 2017

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
… è quella che ha fatto l’uovo. Riassumiamo: in quattro partiti (pardon tre partiti e un “movimento”) si accordano per una sventurata legge elettorale che rinuncia al maggioritario (vero Renzi?); un pastrocchio che solo una mente malata in una notte di nebbia poteva concepire. E sia chiaro, personalmente ho ritenuto e ritengo che il voto disgiunto (come nelle amministrative) sostenuto dai pentastellati sia sacrosanto. Ma tant’è : si fa un accordo scellerato che non lo prevede e oggi, display alla vista per una svista, si vede che un emendamento non previsto viene votato dai soliti pentastellati. La cosa più ignobile è che costoro, colpevoli dato alla mano della rottura del patto, strepitano e starnazzano in parlamento accusando il PD che (almeno una volta!) ha votato compatto secondo gli accordi. Insomma colti con le mani nel sacco non trovano di meglio che la bagarre per nascondere le loro responsabilità,
PE Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.

Sad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Standard
Spigolature, Uncategorized

Grazie – 27 Giugno 2017

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
Avevo scritto il 21 Giugno un post profetico “sinistra senza speranza“. Non che ci volesse molto a capire quale sarebbe stato l’esito dei ballottaggi. Grazie quindi ai campioni del frazionismo, a tutti quei profetastri che annunciavano la sconfitta della sinistra contribuendo attivamente all’inveramento della cosa, a tutti quelli che si sono dimenati per potere poi dire “io l’avevo detto” dimenticando di aggiungere “con il mio fattivo contributo”. Grazie a quei rottami (purtroppo non ancora rottamati) come il baffino che dall’alto della sua suprema autoincensata competenza politica, discetta ed elargisce astiosi consigli disinteressandosi del fatto che il suo (come di altri) comportamento apre la strada a una destra fascista nella quale l’unico democratico appare – udite, udite! – lo scavalierato, solo per potere poi discettare sulle misure da prendere per combatterlo (e che? nun c’avevate penzato prima?”). Sabina Guzzanti  – non sempre nelle mie corde – in passato aveva fatto una eccezionale parodia dei rapporti fra baffino e lo scavalierato, uno come l’avatar dell’altro:  forse bisognerebbe rivederlo perché è perfettamente consono alla situazione attuale. Ora mentre la destra prende il potere, noi poveri riformisti (un tempo ci saremmo detti “amendoliani”) passeremo molto tempo a raccogliere i cocci della sinistra senza avere un collante per rimetterla in sesto, consapevoli che se anche magicamente l’operazione riuscisse ci penserebbero i soliti sciamannati, quelli che non hanno mai vinto un’elezione, a distruggere il manufatto come fanno i bambini con i castelli di carte. “Ci vuole più sinistra” si urla mentre vince la destra e – per fare un paragone del campo di cui mi occupo – è questa una frase che mi ricorda un non compianto assessore alla cultura bolognese – il Ronki – che con bella sicurezza, di fronte a platee semivuote in occasione di opere moderne asseriva “ci vogliono più opere moderne per attirare il pubblico!”. Ecco, volendo fare un paragone di basso livello, questa malattia sia chiama “tafazzismo”. Rileggere Lenin “l’estremismo, malattia infantile del comunismo”, ma forse per questi personaggi è chiedere troppo: è già molto se leggono le pagine sportive di un quotidiano locale.
PE Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.

Sad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Standard
Spigolature, Uncategorized

Vaccini – 23 Giugno 2017

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
Leggo oggi sui giornali (Repubblica, Corriere e Carlino che leggo sul tablet in tempo reale) che un povero bambino leucemico è morto perché i genitori si erano rifiutati di vaccinare i fratelli che sono risultati poi portatori sani e involontari killer del fratello. Gli appellativi per questi genitori, cui la potestà genitoriale andrebbe tolta (e mi auguro che succeda) potrebbero essere i più terribili. Ma questi sventurati cosa hanno da dire? Quali discolpe potranno trovare per un comportamento oggettivamente omicida? E cosa provano oggi, senza un figlio morto per colpa loro? E’ di questo che bisognerebbe parlare, intervistarli, fare capire loro e quindi agli altri  – come esempio – di quale follia collettiva si sia impossessata la nostra società a fronte di scienziati improvvisati in cerca di facile notorietà, Forse che i Bonifacio, i Di Bella. i Vannoni etc. che sulla pelle degli altri hanno fatto la loro fortuna (economica e/o pubblicitaria) non ci sono bastati? Ecco la follia collettiva alla ricerca di facili soluzioni per problemi colossali è diventata una sorta di sport collettivo. In medicina come in ogni altro campo. Non lo sforzo costante, i miglioramenti passo passo ma soluzioni immediate “off the shelf”. “Quando gli dei vogliono punirci, avverano i nostri desideri” dice Karen Blixen ne “La mia Africa”. Qui si potrebbe parafrasare “Quando gli dei vogliono punirci, ci fanno credere che i nostri desideri si avverino”. Capisco per i malati terminali che si aggrapperebbero anche a Vanna Marchi ma nel caso in questione quale è la “ratio” se non un ottuso fideismo sulla pelle dei figli? (PS questo è un linguaggio accettabile signora Marcucci?)
 Da quanto si apprende dagli stessi giornali che hanno dato la notizia, il povero bambino non è stato infettato dai fratelli.  Magra consolazione: il fatto è che non era stato vaccinato. Per domande in materia rivolgersi ai genitori (24-6-2017).
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.

Sad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Standard
Spigolature, Uncategorized

L’immaturità – 22 Giugno 2017

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
Ci risiamo: iniziano gli esami di “maturità” (ma perché continuare a chiamare in questo modo un esame che di maturo non ha nulla?) e cominciano le litanie buoniste per i poveri ragazzi che debbono sostenere un esame ormai ridicolo nella sua facilità e con soli commissari interni (e non erano in grado di giudicarli senza esami? altrimenti i costi salgono?), con servizi televisivi di reporters di ultima in cerca di spunti che regolarmente vengono frustrati. Ricordare cosa era 50 anni fa lo stesso esame provocherebbe su questi immaturi una crisi di nervi: tutte le materie, quattro scritti in giorni successivi, versione dall’italiano in latino (provi uno studente di oggi a tradurre in latino il pensiero di Cattaneo!), inizio il primo di Luglio, due orali (prova scientifica e prova umanistica) etc. etc. Era un esame faticoso ma serio e siamo tutti sopravvissuti, stanchi ma alla fine preparati. In fondo anche questo blog e il suo italiano sono frutto di quella preparazione che non faceva sconti a nessuno. Ma molti di questi stessi immaturi ignoranti si presentano poi all’università., che certamente è cambiata ma che alla fine presenta le stesse difficoltà di 50 anni fa. Apriti cielo! Capita di correggere compiti in cui “l’itagliano” è quello dello studente che per spiegare il significato della parola (verbo) “collimare” indica l’aggettivo “fra i colli e il mare”, dove il congiuntivo è un optional (e io che insegno materia scientifica sono implacabile in materia), dove sono più gli anacoluti che le frasi corrette (inutile poi chiedere a uno studente cosa è un anacoluto).  – Forse sarebbe interessante per la fulva ministra Fedeli sapere che in Germania dove mi trovo l’accesso all’università comporta una prova tutt’altro che facile di conoscenza della lingua tedesca…– Cosa ne discende da una preparazione come questa? Che la spuntano sempre coloro che a casa hanno famiglie che usano l’italiano correttamente e che volenti o nolenti sono costretti a un supplemento privato di acculturamento, fatti salvi i casi sporadici di coloro che indipendentemente dall’ambiente sono stimolati dalla cultura, magari venendo insultati dai “bulli” di turno per i loro interessi senza che la scuola intervenga. Non mi faccio di certo illusioni e può ben essere che questa provina di immaturità corrisponda al milieu anticulturale rappresentato dalle televisioni commerciali, dai politici ignoranti che imperversano in televisione e sui giornali, dai tragi-comici a capo di sciamannati a corto di grammatica etc, e che il trend sia irreversibile. Ma si può esprimere tutto il proprio disappunto per un mondo che premia il trumpismo che è anche il frutto dell’ignoranza?
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.

Sad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Standard
Spigolature, Uncategorized

Sinistra senza speranza – 21 Giugno 2017

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
Non posso che ringraziare il collega Francsco Santarelli che mi ha informato sull’intervento storico del ridicolmente tragico Tommaso (o Tomaso come alcuni giornali scrivono) Montanari. I giornali tedeschi hanno colpevolmente trascurato un discorso che rimarrà nella storia e che sarà oggetto di esegesi e analisi nel prossimo e lontano futuro. Ma sarà anche oggetto di studio da parte degli psicanalisti come esempio di autodafé di una sinistra che raggiunge l’orgasmo solo quando sonoramente perdente e sconfitta. Quale è stato l’ultimo grande succsso? La santa alleanza con i pentastellati e la lega nell’affossare il referendum, insieme ad alcuni rottami di un passato senza speranza come Zagrebelsky, D’Alema & Company i quali non ne hanno infilata una e oggi spianano la strada a una destra fascista, reazionaria e populista. Ma loro, loro sí che sono “duri e puri” e assomigliano a coloro che godono di piaceri solipsistici mentre gli altri fanno man bassa di ragazze. Sono questi gli equivalenti – mutatis mutandis – dei pifferai alla Grillo, i quali non possono non sapere – a meno che non sia necessario per loro chiamare una ambulanza psichiatrica – che mai avranno un seguito, che mai, neppure lontanamente, il paradiso socialista che immaginano potrà avere qualche chance. Quindi sono questi gli “inutili idioti” su cui contano Salvini e gli altri camerati per la presa del potere. (E vorrei vedere quella pasionaria napoletana che ha aggredito Gotor per avere nominato Pisapia!). Insomma da un lato abbiamo un destra che sa come parlare alla pancia degli elettori più sprovveduti e dall’altra un manipolo di pseudointellettuali, magari stupidamente rancorosi come D’Alema, che per puro  narcisismo discettano (senza crederci neppure loro) di un radioso futuro socialista. Qualcuno vuole aiutarmi per dare loro l’epiteto più appropriato?
PE Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.

Sad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Standard
Spigolature, Uncategorized

Repubblica – 20 Giugno 2017

Non profit bannerNon profit banner

Leggete anche il blog di recensioni musicali https://kurvenal.wordpress.com/
Ricevo da una cortese lettrice un messaggio personale in cui mi si rimprovera – negli ultimi tempi – un furore iconoclasta che indebolisce la natura del blog. E’ vero: semplicemente non ne posso più di vedere sfasciare la nostra repubblica da parte di quelli che dovrebbero essere – secondo la costituzione – i miei rappresentanti e che invece a malapena rappresentano solo sé stessi. E non solo i vari Razzi, Scilipoti etc, macchiette interessate solo alla pensione e portate in parlamento da uno sciagurato Di Pietro, ma anche i “leader” capaci solo di litigare fra loro fregandosene (scusi cara lettrice il linguaggio non in punta di forchetta!) dell’interesse generale del paese. Il caso “ius soli” è emblematico. Quello che conta non è la giustizia ma l’interesse e l’accatto dei voti di quegli altrettanto sciagurati cittadini capaci solo di seguire il primo pifferaio che si presenta. (Ogni riferimento ai pentastellati e ovviamente voluto). E comunque ogni intento didattico è assente da Bertoldo: il blog è semplicemente lo sfogatoio  di un individuo (possibilmente con qualche significato).Stop. Adesso abbasso i toni e mi occupo di piccole miserie. Ormai impazza ovunque il dibattito sui social media, sulle bufale e sulla necessità di por loro un freno. Ma non esistono solo quelli. Un caso clamoroso è quello che mi ha visto modesto protagonista su Repubblica di Bologna. Da bravo cittadino debbo smaltire un elettrodomestico e contatto Hera. Per ben due volte all’appuntamento che mi viene dato non si presenta nessuno e alla terza volta l’operatrice ammette il disservizio e mi suggerisce di adottare un metodo “napoletano”: lasciare l’elettrodomestico in strada e chiamare Hera per segnalare l’abbandono. Funziona. Scrivo a Repubblica per lamentarmi di questo comportamento e l’ufficio stampa di Hera risponde mentendo squallidamente e spudoratamente su tutto, in pratica addossandomi ogni responsabilità e facendomi passare per mentecatto. Che dire: come definire una società che fa utili a palate sui disservizi ai cittadini e addirittura non ha neppure la serietà di ammettere un errore, principio cardine delle organizzazioni serie. Morale: inutile scrivere a Repubblica che ovviamente non si interessa della veridicità delle affermazioni (ma pubblica – guarda caso – dopo un mese la mia protesta e dopo un solo giorno la replica – “la voce del padrone” …) e d’ora in poi registrerò le conversazioni telefoniche (per quello che servono) anche perché Hera NON ha un indirizzo di posta elettronica né tampoco uno certificato obbligando – per i rapporti – all’uso del fax, strumento medievale che è possibile contraffare anche da parte di un bambino. Con tanti saluti alla tanto sbandierata informatizzazione della pubblica amministrazione, carta straccia di fronte alla stupidità delle ottusa burocrazia e dei vertici che non se ne occupano.  E se le notizie pubblicate da Repubblica hanno lo stesso tasso di affidabilità della lettera di Hera comincio a credere che alcune delle proteste del M5S non siano poi così infondate.. ..
PE Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità.
PPS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” nel riquadro in neretto sopra ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Se vi siete già iscritti al blog Kurvenal per favore re-iscrivetevi anche a questo. Grazie anticipatamente.

Sad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Standard