Spigolature, Uncategorized

Il mondo a rovescio – 16 Febbraio 2017

Non profit bannerNon profit bannerSclerosi

Le vicissitudini dei “centri sociali” a Bologna sono un buon paradigma di un mondo che non mi (ci?) appartiene più. L’idea che un gruppo di ragazzotti in minima parte iscritti all’università possa avere il coraggio di chiedere le dimissioni del rettore e “magari” del sindaco (perchè non anche il presidente del consiglio, il presidente della repubblica, il presidente degli stati uniti Trump e financo quello della bocciofila di Casalecchio?) dopo avere degradato, lordato, sfasciato una biblioteca è allo stesso tempo ridicola e tragica.  Che sia ridicola è facile da capire ma è la tragicità che induce a una riflessione. Quale è la visione del mondo di questa sparuta minoranza? Quali sono i potenziali presupposti culturali se non quelli dell’anarchia, della rivolta per la rivolta senza alcun fine specifico, del piacere di distruggere quello cui ritengono di avere diritto? Sanno questi decerebrati che il risultato di tutto questo non saranno certo le invocate dimissioni (ci sarebbe da ridere se non ci fosse da piangere) ma l’ingrossamento delle fila degli elettori di destra e segnatamente quelli di Salvini e della Lega? Proprio quelle formazioni politiche che invocano l’uso indiscriminato di manganelli e di altri strumenti di repressione. Insomma il tanto peggio tanto meglio. A chi come il sottoscritto trova nella sinistra la sua collocazione culturale risultano ormai intollerabili gli slogan per gli “spazi culturali autogestiti”, la libertà al di fuori di ogni regola, l’uso privatistico di beni pubblici etc. E quindi – audite audite! – non trovo nulla da eccepire all’intervento della polizia in ateneo quando le regole di civile convivenza sono violate. La polizia non deve mai entrare in ateneo quando si confrontano idee, anche totalmente divergenti, ma deve sempre intervenire quando la libertà dei singoli è prevaricata da una sparuta minoranza. Come nel caso della maggioranza dei musulmani incapaci per assenza di organizzazione di emarginare le minoranze violente con dimostrazioni di massa, così sarebbe auspicabile che la maggioranza degli studenti, quelli che vogliono studiare, che vogliono dibattere, che vogliono insomma che l’università assolva ai propri compiti, sapesse manifestare forte e chiaro il proprio dissenso ricordando che il silenzio è sempre intepretato come assenso o quantomeno come accettazione passiva. Con buona pace di quelle anime belle (ma meglio sarebbe dire interessate) che anzichè badare ai fatti, per interesse personale e di bottega (vedi il caso Clancy o CGIL) fingono di non capire (e capiscono benissimo!) discettando di astratti massimi sistemi o di posizioni concettuali. Che noia!
PS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” in basso a destra di ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Grazie anticipatamente.

SadSad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Annunci
Standard
Spigolature, Uncategorized

I “Grillini” – 15 Febbraio 2017

Non profit bannerNon profit bannerSclerosi

Che Facebook sia l’immondezzaio dei decerebrati frustrati che credono di avere voce in capitolo solo perché hanno la possibilità per una volta di dare sfogo ai loro più bassi istinti è fuori discussione ma è opportuno sfogliarlo qualche volta come è opportuno sfogliare il ” Giornale” oppure “Libero” essendo questi della stessa ignobile qualità. Il mantra che regna è che qualunque critica venga mossa ai grillini o è una falsità dei “piddini” (sic!) oppure scatena il ricordo delle colpe pregresse delle precedenti amministrazioni come se le colpe precedenti fossero un’attenuante o addirittura l’origine delle colpe attuali. Chi amministra deve rispondere dei propri errori sia egli di destra o di sinistra. Se domani Roma (o qualunque altra amministrazione di qualunque orientamento) dovesse essere amministrata dalla Meloni o da un esponente PD o… i loro errori non potrebbero essere in alcun modo atteibuiti alla Raggi: la responsabilità è personale. Questo vale anche per la Raggi e non saranno le patetiche bugie di Grillo o dell’azzimato Di Maio a nasconderli. Molto più saggio e onesto sarebbe dire che i due hanno sbagliato e che quindi dovrebbero subirne le conseguenze. Ma questa è una serietà che i politici di ogni colore rifiutano a priori, sperando nell’ottusità dei loro elettori. Penalmente si chiamerebbe omertà….
PS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” in basso a destra di ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Grazie anticipatamente.

SadSad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Standard
Spigolature, Uncategorized

Sfascisti nel PD- 14 Febbraio 2017

Non profit bannerNon profit bannerSclerosi

Le vicissitudini del PD meritano una considerazione. Da quando in qua una minoranza pretende di sostituirsi alla maggioranza e ogni volta che una sua richiesta viene accolta ne avanza un’altra solo per fare sentire la propria voce? I partiti come ogni democrazia hanno una regola da rispettare: non si può stare costantemente con un piede comodamente dentro e uno fuori. E quindi chi ritiene di non ritrovarsi esca senza incertezze. Ma perché la minoranza non esce? Perché sa che fuori conterebbe lo zero virgola e quindi addio ai posti in parlamento, ai lauti stipendi, alle interviste sui giornali, alla possibilità di veto etc. Ma proprio per questo scissione sia e ci si conti, senza incertezze. Saranno poi gli elettori a dire chi aveva ragione (e io ho le mie opinioni in materia). Di questi sfascisti ne abbiamo abbastanza: il nemico non è Renzi ma i vari Salvini, Meloni, Grillo, l’azzimato Di Maio (quello che aveva negato di avere dato supporto a Marra e che oggi si scopre l’aveva avallato come “uomo delle istituzioni”), il pregiudicato Berlusconi etc. Sono questi i cialtroni da combattere, unitariamente e senza incertezze.  Quindi “iatevenne” e se la sinistra estrema vi accoglie buon viaggio! Capirete lì quanto siete ininfluenti.
PS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” in basso a destra di ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Grazie anticipatamente.

SadSad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Standard
Spigolature, Uncategorized

Studenti e violenza- 13 Febbraio 2017

Non profit bannerNon profit bannerSclerosi

Vengo ora da ascoltare una pseudo intervista (o forse meglio dire un monologo) di due attivisti dei centri sociali sugli episodi di violenza e distruzione che hanno caratterizzato la zona di Bologna vicino a Piazza Verdi e segnatamente la biblioteca della scuola di lettere. Dico la verità: l’ho riascoltata due volte perché non credevo alle mie orecchie. Uno dei due “speakers” rivendica il fatto che sia opportuno che la biblioteca sia frequentata dal maggior numero di studenti. Giustissimo: ma allora perché sabotare i tornelli? Solo per un ovvio motivo: perché si vuole che nei locali possa entrare tutta quella fauna che bivacca in Piazza Verdi che nulla ha a che vedere con gli studenti e che un comune e un ateneo lassisti non hanno mai voluto  (e sia chiaro non dico “potuto”) estirpare con la dovuta decisione. Ricordando che a Scienze Politiche e in via S. Petronio Vecchio situazioni incancrenite sono state risolte grazie alla dovuta decisione. Adesso ci si lecca le ferite ma che cosa viene fatto in concreto? A questi sventurati (“studenti” e istituzioni) vorrei dire che esistono leggi più che sufficienti a risolvere il problema (e basta con tutte le prescrizioni che hanno salvato nei tempi i responsabili di violenze) e che basterebbe applicarle con severità e decisione senza stupidi buonismi o mantra del tipo: no alla polizia nell’università. E questi “studenti” vengano in scuole universitarie (per chi non lo sapesse non esistono più le facoltà ma solo le “scuole”) dove è obbligatorio studiare e frequentare per vedere come tanti giovani si rompono la schiena per dare a sé stessi e all’Italia un futuro migliore. Giovani che certamente non perdono il loro tempo a discettare di rivoluzione, spazi di libertà etc.  ovvero di tutto il ciarpame vetero sinistrorso di una sparuta minoranza che non si rende conto del tempo in cui vive. Insomma: BASTA! E sono e ho sempre votato convintamente a sinistra. Ma non una sinistra stracciona d’accatto: una sinistra fatta di idee e capace di valutare i fenomeni globali di trasformazione del mondo. Chiedere alla classe operaia (ammesso che esista ancora) cosa pensa delle distruzioni dei luoghi del sapere che ha contribuito faticosamente a costruire con le sue tasse! Per fortuna non c’è più Bertinotti che ci spiega in modo sussiegoso cosa sono i “casseurs” delle “banlieus” come nel 2005!
PS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” in basso a destra di ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Grazie anticipatamente.

SadSad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Standard
Spigolature, Uncategorized

Le liste di proscrizione – 9 Febbraio 2017

Non profit bannerNon profit bannerSclerosi

L’azzimato, fuoricorso, ignorante della lingua italiana (come il sodale Di Battista) Di Maio non trova di meglio, per nascondere il caos capitolino, che stilare un lista di giornalisti “rei” di raccontare i fatti che i pentastellati vorrebbero nascondere. Un editto “bulgaro” che ricorda da vicino quello di Berlusconi per Biagi, anche lui colpevole di raccontare i fatti senza edulcorarli. Con l’unica differenza che quello del Berlusca era emanato da un presidente del consiglio mentre il nostro è un povero parvenu che si illude di essere uno statista ed è invece un omino piccolo piccolo. Ora tutti noi aspettiamo il prossimo, inevitabile episodio della giunta romana. Ma dove sono finite le riunioni in streaming, l’ “uno vale uno”, le dimissioni per gli avvisi di garanzia etc. etc? Domande a cui l’azzimato, il descamisado e il comico fattosi politico non risponderanno mai. E forse inserireranno questo modesto blog fra i siti da proscrivere…
PS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” in basso a destra di ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Grazie anticipatamente.

Sad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Standard
Spigolature, Uncategorized

Registrazioni – 3 Febbraio 2017

Non profit bannerNon profit bannerSclerosi

Avevo chiesto ai numerosi lettori di questo blog (anche oggi 25) il favore di registrarsi (v. PS in fondo a ogni post). Nessuno l’ha fatto e quindi ciò significa che il blog non interessa. Se non ci saranno registrazioni bertoldo terminerà le sue pubblicazioni.
PS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” in basso a destra di ogni post. Grazie anticipatamente.

Sad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Standard
Spigolature, Uncategorized

I coatti dell’elzeviro – 2 Febbraio 2017

Non profit bannerNon profit bannerSclerosi

Non ho dubbi che il re dell’elzeviro sia in Italia Michele Serra  e che lo seguono a ruota Beppe Severgnini e altri ma l’obbligo di una “striscia” ogni giorno (e addidittura in prima pagina come nel caso de La Repubblica – che errore! soprattutto se si valuta la collocazione grafica che ha un vago aspetto da uccellaccio incombente e in competizione con la notizia principale del giorno che porta a trascurare l’elzevirino), ha il difetto che non sempre vi sono argomenti con cui alimentare l’elzeviro e soprattutto non sempre la “verve” del redattore reggiunge gli stessi livelli. Ne discende che il lettore “annusa” facilmente il pezzo brillante e quello un poco stantio, scritto in modo svogliato oppure redatto anche con molta buona volontà ma assenza di ispirazione e in modo artificiale. Il risultato è che finisce con prevalere la tentazione di trascurarlo o – se il lettore si sente obbligato a leggerlo – o quella di giudicarlo in modo troppo severo togliendogli quella caratteristica – la leggerezza – che ne è la chiave del successo. Se dovessi suggerire proporrei meno quantità e più qualità E per fare un esempio metterei a confronto l’elzeviro di ieri su Repubblica e quello di oggi: anni luce!
PS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” in basso a destra di ogni post. Grazie anticipatamente.

Sad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Standard