Spigolature, Uncategorized

Talk show – 21 Febbraio 2017

Non profit bannerNon profit bannerSclerosi

 Sbandierata come l’alternativa al “Di martedì” della 7 sbarca sui Rai 3 la versione serale di “Carta bianca”, un programma che viene trasmesso quotidianamente prima del TG delle 19. Mentre la versione quotidiana (30 minuti) ha alcuni spunti interessanti nella sua brevità, quella serale è una brutta copia noiosa e prolissa di quello che fu “Ballarò”. Con i soliti “politici” e sindacalisti che frullano da un un talk show a un altro ripetendo sempre gli stessi slogans triti e ritriti intervistati sempre dagli stessi giornalisti. Ma un azzimato fuori corso Di Maio con le sue difficoltà di congiuntivi e condizionali a chi può interessare? (A proposito qualcuno ricorda che fra le tante regole disattese dei pentastellati c’era anche il divieto di comparire in TV? Nessun senso del ridicolo). E Landini quante volte ce lo dobbiamo  sorbire (altro maltrattatore della lingua italiana). E una volta un colpo di genio intervistando magari un “quidam de populo”, qualcuno della “base”? Potrebbe essere un esperimento interessante. Oppure si tratta di rispettare il Cencelli televisivo?  Io, bloccato in casa, ho visto un bell’incontro di calcio molto più interessante dell’ex smacchiatore del giaguaro sulla 7 (che pena l’autoreferenzialità). Insomma quando si capirà che di questi programmi non se ne può più? Qualcuno guarda la BBC o Arte o anche i programmi della Germania o della Francia? Non c’è nulla di simile confermando che in fatto di TV siamo il fanalino di coda dell’Europa. Ci si salva solo con Rai storia e Rai 5. Consoliamoci.
PS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” in basso a destra di ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Grazie anticipatamente.

SadSad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Annunci
Standard

2 thoughts on “Talk show – 21 Febbraio 2017

  1. Roberto Barilli ha detto:

    L’ “io bloccato in casa” è significativo e quindi ecco i miei auguri al prof. perchè la cosa si risolva al più presto. Ciò detto, sul tema talk shows ho poco da dire perchè li evito da tempo ma ho da dire sull’offerta televisa italiana che non è eccelsa.
    Con le dovute eccezioni però, che alcuni programmi li ritengo interessanti e istruttivi: uno per tutti “Quante Storie” di Corrado Augias in cui la cultura a 360 gradi del conduttore lo rende piacevolissimo per non parlare della altrettanto piacevolissima Michela Murgia. A cui subito dopo segue “il tempo e La storia”, citato dal prof., che riserva dei bei momenti di ascolto e apprendimento perchè la storia, dicono, si ripete …… come dimostra la scissione del PD in corso.
    Poi certo c’è Rai5, per fortuna, un poco la nostra Artè nazionale a proposito della quale si dice che l’adesione al Consorzio franco-tedesco (trasmette i suoi programmi anche in alcuni paesi del nord Africa …..) sia stato bloccato da veti attribuiti al solito noto ex capo del governo che aveva in orrore la cultura. Giustamente del resto, dal suo punto di vista!
    Chiudo però con una considerazione semiconsolatoria: anche in Francia e Germania non scherzano con programmi televisivi orrorr, solo che per chi ama la cultura la scelta è più vasta.

    Mi piace

  2. Maria Cristina ha detto:

    C’è anche – in chiaro – il canale “mezzo” ( questo il nome, minuscolo).
    Ci sono opere, concerti, interviste… Sia pure con molte repliche.
    Di recente hanno trasmesso l’ apertura della stagione del teatro Mariinskij, dir Gergiev : splendide e raffinatissime installazioni, programmone popolare ma piacevole, buoni professionisti per lo più russi – tranne Pape e Domingo – apoteosi religiosa nel finale, Putin ( all’ apparenza interessanto) in terza fila.

    Anch’ io sono stata costretta a casa. TV inguardabile: palinsesto ormai a costo zero, sembra di essere su YouTube.
    Politici ( sempre gli stessi) onnipresenti a fare da piacioni e recitare la parte che , in quel momento, si rappresenta ( si affermerà, con tanto di urla, l’ esatto contrario quando si passerà per l’ ennesima volta ad altro partito o corrente…).

    Quello che più mi ha sconvolto ( non scelgo la parola a caso), è l’ eloquio dei giovani: già a 18 anni il medesimo politichese, i medesimi gesti con le mani, le medesime smorfie, le medesime pause dei politici più navigati. Ed ovviamente i concetti della “corrente” di riferimento.
    Nessun dubbio, nessuna incertezza, nessuna riflessione: nessuna cultura, insomma…
    Povera Italia ( ma non solo, temo).

    Mi piace

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...