Spigolature, Uncategorized

.. e scissione fu .. – 20 Febbraio 2017

Non profit bannerNon profit bannerSclerosi

… o almeno così sembra; in questi casi non si sa mai! Di certo io auspico che un Bersani definitivamente “provato” dalla malattia e un narcisistico D’Alema interessato solo a pavoneggiarsi e ad ascoltare il suo solipsistico eloquio se ne vadano. Un po’ meno coerente è la posizione di Emiliano (ma forse temeva di essere bollato come scissionista della scissione…) mentre Rossi è semplicemente il nulla che avanza alla ricerca di una visibilità non altrimenti acquisita. Ma le divergenze sono un Hunpty Dumpty (o più semplicemente una valanga nella nostra lingua) che una volta avviate si ingrossano  vieppiù sempre senza possibilità di ricucitura. Di certo globalmente la sinistra (ma non solo) ha nel suo DNA la scissione e la rottura dimenticando troppo spesso che il nemico non è il vicino di poltrona ma gli agguerriti avversari (nemici?) politici pronti a trasformare l’Italia in una succursale del Trumpismo e del Lepenismo. E’ però anche vero che nessun partito può accettare un logoramento prolungato di una minoranza antidemocratica che ogni giorno trova un pretesto per minare la maggioranza  e che oggi – in termini pratici – ha trovato il suo pretesto pratico nella definizione della data del congresso (sic!), una questione di importanza riconosciutamente galattica. Inutile dire che questo favorirà la destra e quando il PD e Sinistra Democratica (pare che si chiamerà così la nuova formazione) unitamente ai quattro gatti sopravvissuti di Fratoianni avranno perso le elezioni a favore di Salvini & Co. non si avvierà una riflessione politica sulla mancanza di credibilità di uno schieramento politico capace solo di dividersi ma solo un battibecco autoreferenziale su di quale gruppuscolo sia la responsabilità. Personalmente, comunque, – e l’ho già scritto – preferisco una situazione di chiarezza e ciascuno si conti. Spero solo che gli elettori puniscano questi tre sventurati che a un dibattito serrato – ma con le regole democratiche della maggioranza! – preferiscono costituire l’ennesimo ridicolo gruppuscolo per il quale avranno avuto anche il problema di trovare un nome da associare all’aggettivo “sinistra” visto che ormai il vocabolario  è quasi esaurito. E purtroppo a fronte delle grandi scissioni (menscevichi vs. bolscevichi, comunisti vs. socialisti, socialdemocratici vs. socialisti etc.)  questa vicenda ha solo la caratura di un avanspettacolo di guitti, uno spettacolo per il quale la società italiana non ha pagato alcun biglietto ma di cui pagherà invece le conseguenze.
PS La gestione di un blog è operazione talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” in basso a destra di ogni post e che permette di ricevere un messaggio email ogni nuovo post pubblicato. Grazie anticipatamente.

SadSad

Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Annunci
Standard

4 thoughts on “.. e scissione fu .. – 20 Febbraio 2017

  1. Maria Cristina ha detto:

    A pensar male si farà peccato ma a me pare tutta una ammuina per cercare di riconquistare (da separati in casa che però, nei fatti, voteranno per il medesimo regolamento condominiale) i voti perduti.
    Insomma, più che un desiderio di partire – tenendo conto di tutti i se, i forse, i ma, i però , le velate minacce,… – mi pare un tirare indietro per procrastinare il più possibile una “scissione concordata” . Scissione che rischia però di mettere in pericolo visibilità, posti ( e quindi prebende) della minoranza dei finti eretici che potrebbe non poter più usufruire dell’ ombrello dei voti anche di coloro che, per abitudine, non entrano nel merito ma continuano a votare PD per affezione.

    Tutti però dovrebbero stare attenti nel mostrare – e soprattutto fare ascoltare – Veltroni. Appena appare scatta nei telespettatori l’ equazione sconfitta=Africa.
    L’ ennesimo Piddino che fa promesse al vento ma nei fatti non molla le posizioni.

    A forza di reiterare il delitto, anche i più affezionati…

    Mi piace

  2. Roberto Barilli ha detto:

    La grande ‘anima nera’ che ha portato il PD a frantumarsi ha un preciso nome e cognome che nemmeno io citerò.
    Poi anche altri hanno concorso a vario titolo e con graduali dosi di responsabilità a questo esito e fra questi, certo, un posticino bisogna riservarlo anche a Matteo Renzi.
    Che però ha agito con dignità e questo lo colloca parecchio al di sopra di una buona parte dei suoi colleghi o ex colleghi di partito presenti o passati, tipo Enrico Letta o il Veltroni citato da Maria Cristina.
    E’ quindi per questa ragione, unitamente ai tanti risultati positivi raggiunti dal suo governo nelle condizioni in cui ha dovuto operare, che mi auguro di rivederlo presto a dare una mano al nostro Paese per aiutarlo a fare qualche ulteriore passettino in più verso la modernità.
    Io ci conto e sembra che all’improvviso anche tanti altri ci contino: speriamo !
    PS: il solito ‘grazie’ al prof. Neri che ha messo a disposizione il suo Blog per queste riflessioni e la solita forse noiosa condivisione del suo punto di vista sulla vicenda !!!

    Mi piace

  3. Maria Cristina ha detto:

    Un blog è bello perchè animato. Cioè diventa interessante quando opinioni diverse si confrontano, argomentando con rispetto e cortesia.
    Nella speranza che questo interessante blog decolli con nuovi commentatori, aggiungo un elemento di non condivisione: io non mi auguro che Renzi ritorni, neanche un po’. Rappresenta tutto quello che mi disturba ( come si presenta) e che non condivido ( come modo di operare).
    Immagino però che rimarro delusa.

    Sono comunque “populista”, nel senso che governa chi vince le elezioni, anche se si chiama Renzi, anche se si chiama Trump. Anche se non mi piacciono entrambi.
    La democrazia, per quanto manipolata dalla propaganda mediatica ( in fondo votiamo per coloro che ci mostrano i media e dipende da come e cosa ci raccontano e da cosa ci tacciono) è pur sempre la forma di governo che garantisce la minore violenza del potere nei confronti dei sudditi ( Pinker).
    Di questi tempi non è poco.
    Ma saranno tempi duri, purtroppo, temo. E siamo solo all’ inizio…

    Mi piace

    • Roberto Barilli ha detto:

      Condivido il principio democratico che deve governare chi vince le elezioni e ci mancherebbe altro….. .
      Certo ci si deve battere per fare vincere chi pensiamo sia meglio (ho voluto stringere molto il ragionamento) e, se non ci si riesce, si rispetta il risultato e ci si attrezza per la successiva occasione.
      Niente di eccezionale, succede cosí anche nelle riunioni condominiali !
      Condivido molto l’auspicio di Maria Cristina che a Bertoldoblog intervengano altri commentatori rispettosi e cortesi per arricchirlo con opinioni interessanti.

      Mi piace

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...