Spigolature, Uncategorized

Comitati per il si/no – 12 Ottobre 2016

Non profit bannerNon profit bannerSclerosi

Vorrei portare alcuni contributi di opinione in materia referendaria. Faccio parte della associazione garibaldini d’Italia, associazione che permette l’iscrizione anche a persone nate nel XX secolo (non è l’unica associazione che permette l’iscrizione anche a chi nulla a che vedere con la storia della associazione, ne abbiamo qualche esempio citato quotidianamente…). Il comitato direttivo si è riunito (a casa mia perché al momento sono l’unico membro della associazione ma confido che altri presto si aggiungeranno) e dopo un ampio dibattito fra me e me il comitato ha preso la decisione all’unanimità di schierarsi contro l’approvazione. L’esiguità degli iscritti – come per la minoranza PD – non può essere utilizzata per diminuirne il peso politico e culturale. Per questo motivo l’associazione chiederà alle televisioni e ai giornali di pubblicizzare la posizione (nei pochi giorni – per non dire nelle poche ore – in cui Bersani non si fa intervistare) come avvenuto per altre associazioni e di essere invitata – per par condicio – ai dibattiti che quotidianamente infestano le TV. Vorrei anche riportare la meditata posizione della bocciofila di Casalecchio di Reno che invece si è schierata a favore del referendum con la motivazione che con la nuova costituzione si va a punto senza bocciare. Con l’accusa di “deviazionismo” ha espulso un membro che si è provocatoriamente presentato in sede dopo la decisione del direttivo con una boccia in mano. E’ anche da tenere in considerazione l’opinione dei bis-bis…bis-nipoti dei sopravvissuti al sacco di Roma (che si riuniranno a breve in associazione di cui chiederanno il riconoscimento ufficiale) che si è schierata invece per l’astensione come forma di protesta per il mancato risarcimento dei beni sottratti. Secondo la loro opinione anche Angela Merkel dovrebbe risarcirli e in questo senso si sono rivolti al TAR (che tanto mette becco in qualsiasi controversia, sorta di prezzemolo della giurisprudenza), chiedendo una sospensiva per il trasferimento di fondi dalla UE alla Germania. Sarà naturalmente mia cura portare all’attenzione dei lettori ulteriori prese di posizioni di importanti ed influenti gruppi della società italiana.
Sad
Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Annunci
Standard
Spigolature, Uncategorized

Ottobre.. – 7 Ottobre 2016

Non profit bannerNon profit bannerSclerosi

Ottobre è tempo di migrare” scriveva il vate (in realtà era settembre ma siamo solo all’inizio di Ottobre…), cadono le foglie, le giornate si accorciano, funghi e tartufi imbandiscono le tavole e puntuale si ripresenta lo sciopero degli studenti medi. L’anno scolastico è appena all’inizio, il tempo è ancora buono, le interrogazioni (pardon oggi si chiamano “verifiche” – tutto deve essere modificato perchè nulla cambi…) non sono ancora cominciate e quindi perché non prendersi qualche giorno di vacanza aggiuntivo? Le manifestazioni “di massa” (ma a Roma – tanto per dare un’idea – il corteo era formato da un migliaio di studenti) sono organizzate da un fantomatico “coordinamento” degli studenti medi i cui esponenti (uno con una barba nera probabilmente ormai ripetente ventenne) sgommano per essere intervistati da una giovane e smarrita intervistatrice che fa di tutto rendersi interessante ma che il mestiere di giornalista è di là da averlo imparato. “Che cosa chiedete ragazzi?” e cosa vi aspettate che rispondano i giovani protestanti “scuola pubblica, accesso per tutti etc. etc.” come se le problematiche esposte fossero una novità (forse questi slogan sono una vera novità per loro, ereditati da colleghi ormai alle soglie della terza età). Per carità un minuto di goliardia non si nega a nessuno ma che la cosa venga presa sul serio dalla televisione di stato è semplicemente penoso soprattutto pensando alle mille volte che il rito (sempre in ottobre) si è ripetuto. Abbiamo migliaia di veri problemi in Italia e nel mondo: interessarsi a uno sparuto branco di pellegrini è distogliere l’interesse dell’audience da problemi che meriterebbero ben altra attenzione.
Sad
Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Standard
Spigolature, Uncategorized

Santoro – 6 Ottobre 2016

Non profit bannerNon profit bannerSclerosi

I tempi veramente cambiano. Il “gladiatore” Santoro, vestale di talk show televisivi politici, paladino delle libertà civili, schierato (almeno così sembrava..) a sinistra, impegnato etc. etc. si è ripresentato alla televisione di stato su Rai2 (canale tendenzialmente dedicato all’intrattenimento) con un programma – Italia – che in veste vagamente critica ha ricalcato i peggiori talk show in onda, avendo fra gli ospiti – udite, udite – l’intellettuale Flavio Briatore e la “giornalista” Selvaggia (nomen omen) Lucarelli. Una larga parte della trasmissione è stata dedicata a discutere di tre giovincelle di speranza vaga, che dedicano il loro tempo a dei selfies quotidiani, pubblicati sui soliti social media di terza categoria, per i quali sono costrette (poverine!) ad alzarsi un’ora prima per agghindarsi e la sera a ripassare i contenuti di programmi di stratosferica qualità come “Uomini e donne”, l’ “Isola dei famosi”, “Il grande fratello”  etc. La Selvaggia, dopo avere candidamente ammesso di avere rilanciato in rete un video hard di Belen Rodriguez (ma questi personaggi sono tutti degli esibizionisti? e la nostra “giornalista” ha autodefinito il suo livello con questa operazione?) ha tentato maldestramente di dibattere l’argomento selfie avendo come spalla nientepopodimeno che il Briatore Flavio. Ai lettori immaginare il livello.  Ora che tre poverine si accontentino di avere dei “followers” decerebrati per i quali si scattano decine di foto è solo un segno dei tempi e – me lo si lasci dire – del loro inarrestabile scadimento (se interrogate sul referendum istituzionale probabilmente non ne conoscono neppure l’esistenza) ma che Santoro incentri una trasmissione su questo argomento è semplicemente demenziale e fa dubitare che il nostro sia in preda a un accelerato processo di senilità, a meno che, pur di tornare in televisione, non abbia accettato di condurre una trasmissione di infimo livello, magari sperando in uno share che la giustifichi.  Ma la parola dignità non ha più alcun significato?
Sad
Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

Standard
Spigolature, Uncategorized

To Mr. Orbàn -3 Ottobre 2016

Non profit bannerNon profit bannerSclerosi

Egregio Sig. Orbàn,
       non ho il dispiacere di conoscerLa personalmente ma seguo con interesse e disgusto la Sua gestione del paese. Ora Lei (novello Cameron – mi scusi Mr. Cameron) indice un referendum per il quale non riesce a ottenere il sospirato quorum (referendum quindi invalido) ma ciononostante proclama che il Suo paese rifiuta di ottemperare alle regole della UE, da cui riceve sostanziosi finanziamenti. Ovviamente Lei non ha la dignità degli inglesi che hanno deciso di lasciare la UE e i relativi finanziamenti: Lei vuole i soldi senza pagare pegno. Converrà con me che la cosa è disdicevole e mi auguro che la UE “batta un colpo” e semplicemente Le tagli i sospirati finanziamenti invitandoLa a lasciare un’istituzione che con la Sua presenza vede il proprio prestigio fortemente diminuito. La UE non ha bisogno di fascisti a piede libero. Probabilmente Lei non è sufficientemente forte in storia: Le dice qualcosa il nome Hörty? Un Suo predecessore che in nome della stessa purezza etnica da Lei sbandierata (utilizzando ignobilmente il pretesto della cattolicità dell’Ungheria) mandò ai campi di sterminio centinaia di migliaia di ebrei. Ma c’è un episodio più recente: riesce a ricordarsi i fatti di Ungheria del 1956? Ebbene in tale occasione migliaia di ungheresi (fra cui il grande calciatore Puskas) lasciarono il Suo paese e furono accolti dai paesi confinanti. Esattamente il contrario di quanto Lei, con un concetto del tutto “personale” della democrazia, intende fare nonostante la sconfitta subita. Credo che l’Ungheria non meriti un figuro della Sua caratura e mi auguro che nonostante i trattati – sciaguratamente – non prevedano l’espulsione, Lei sia “consigliato” ad andarsene, un abbandono di certo non rimpianto.
            Le invio, nonostante la cosa mi costi, i miei saluti nella speranza che prima o poi Ella paghi politicamente il Suo egoismo reazionario, respinto dai votanti come Lei respinge i disperati che fuggono dalla guerra. Sempre che Lei con qualche legge truffaldina non trucchi il voto: non mi meraviglierei.
                                                       G.Neri

 

 

Sad
Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

 

Standard