Spigolature, Uncategorized

No e poi no – 16 Settembre 2016

Non profit bannerNon profit bannerSclerosi

Sia ben chiaro, ognuno ha il diritto di esprimere un’opinione e di comunicarla all’intero mondo ma non capisco con quale autorità su un argomento così controverso come la riforma costituzionale e per il quale ogni singolo individuo è chiamato a  votare, le associazioni (Anpi, Cgil, Cisl etc.) debbano o possano esprimere un parere che dovrebbe rappresentare la posizione degli associati. Di fatto il “parere” è quello della maggioranza degli organi direttivi, senza che vi sia stata almeno una consultazione della base e su un argomento che non è di stretta pertinenza delle organizzazioni. Insomma un intervento improvvido e verticistico che appare più una pressione sul governo che una ponderata e verificata riflessione. E certamente fa specie l’Anpi, un’organizzazione che dovrebbe riunire i “pochi” sopravvissuti di quel periodo così importante della nostra storia e che invece per la propria sopravvivenza (le associazioni in Italia nascono e non accettano mai di morire – si vedano gli innumerevoli e immortali enti inutili) accetta richieste di iscrizioni anche di “millennials”.  Naturalmente se fosse una associazione per le celebrazioni della resistenza nessun problema ma associare ai partigiani dei giovincelli che forse sono anche poco preparati storicamente è un po’ penoso. Mi aspetto che ora intervengano ed esprimano il loro parere anche le associazioni dei garibaldini, dei reduci della grande guerra e – perchè no? – dei partecipanti alle brigate internazionali di Spagna. No e poi no, con la scusa che la riforma è pasticciata, che se si volesse si potrebbe fare una bella riforma in poco tempo (e come dimostra ovviamente il recente passato…) e che pur di rappresentare “lo spirito che nega” (Mefistofele) si è disposti a lasciare che l’Italia rimanga indietro con un processo legislativo comprensibile dopo il fascismo ma oggi assolutamente non in linea con i tempi. E fra questi “nichilisti” svetta il “baffino” che fu bellamente uccellato dal perfido Berlusconi e che con il tipico livore e invidia del trombato oggi spera in una sorta di resurrezione pestando i piedi come un bambino viziato senza rendersi conto che il tempo passa per tutti e che per tutti viene il tempo della pensione. Insomma si può anche smettere di fare danno….
Sad
Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

 

Annunci
Standard

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...