Spigolature, Uncategorized

Maturità – 17 Agosto 2016

Non profit bannerNon profit bannerSclerosi

Meravigliarsi per le percentuali di 100 e lode alla maturità al sud è scoprire l’acqua calda. Le ragioni sono anche troppo semplici. In primo luogo il metro di giudizio al nord e al sud è diverso e bisogna ammetterlo. Ma soprattutto va ricordato che dal momento che le commissioni sono formate sostanzialmente dagli stessi insegnanti i risultati degli alunni vengono in qualche modo collegati alla qualità dell’insegnamento: insomma più promossi=migliori insegnanti. Una formula perversa che si ritrova purtroppo anche nelle università. Ad esempio a Bologna abbiamo avuto un prorettore  (mancato rettore) che in modo maniacale verificava le percentuali di promossi sanzionando in qualche modo i corsi con i risultati peggiori. Peccato che molti docenti per evitare questo largheggiassero con i voti danneggiando di fatto i docenti più rigorosi e quindi con risultati percentualmente peggiori (a parità di qualità dell’insegnamento). Niente viene invece fatto per verificare in modo chiaro e oggettivo la qualità degli insegnamenti essendo l’unico metro … quello della soddisfazione degli studenti, ovviamente più favorevoli a insegnanti meno esigenti. Nessuno verifica che cosa effettivamente viene insegnato facendo scambiare la libertà di insegnamento con l’arbitrio dei contenuti. Nessuna verifica sui programmi (si assegna un corso con un nome e poi amen), sui metodi didattici, sugli strumenti audiovisivi, sui lucidi, sulle dispense etc. etc. E se qualche docente alza il dito allora scatta l’omertà accademica e il docente in questione viene emarginato. E va anche ricordato che una sciagurata legge attribuisce la carriera solo alla ricerca (come se essere bravi ricercatori volesse dire essere bravi insegnanti!) di modo che i giovani considerano l’insegnamento una incombenza da sbolognare nei tempi più rapidi e con la minore fatica. Tornando alla maturità è ovvio che un metodo esisterebbe: ritornare alle commissioni sorteggiate e provenienti da altri istituti. Ma siccome questo costa e molti insegnanti considerano concluso il loro compito con gli scrutini e l’eventuale spostamento per gli esami una sorta di punizione non se ne fa nulla. E allora bisogna meravigliarsi dei risultati?
Sad
Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzanndo l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

 

Annunci
Standard

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...