Spigolature, Uncategorized

Referendum – 1 Luglio 2016

Non profit bannerNon profit bannerSclerosi

Leggete il blog delle recensioni musicali kurvenal.wordpress.com
Il recente referendum sulla Brexit induce ad alcune riflessioni. Lo strumento referendario  dovrebbe essere utilizzato in modo molto più attento perché a differenza delle elezioni politiche – dove un governo che non abbia rispettato quanto promesso può essere mandato a casa –  è un cammino a senso unico, ovvero non consente di tornare sulle proprie decisioni. Ho assistito sulla  BBC al “great debate”  sulla Brexit e le bugie dei fautori della Brexit erano colossali e sparate come se fossero verità rivelate. Un esempio: una dei tre pro Brexit ha affermato che il 60% delle leggi derivavano da Bruxelles. Falso: la percentuale è solo il 13%. E così via. Non si può concedere che vengano truffati gli elettori meno consapevoli. Ora è ben noto che nel corso delle elezioni (e le recenti elezioni locali ne sono l’ennesima prova) i politici fanno a gara a spararle più grosse ma nel caso del referendum la bugia è colpa gravissima proprio per il meccanismo che non consente ripensamenti. Il numero elevatissimo di elettori che in UK, intervistati, dichiarano candidamente di non avere ben capito gli effetti delle decisioni adottate o che usano le falsità ascoltate come base per le loro scelte ne è la prova. In vista quindi del prossimo referendum istituzionale in Italia bisogna augurarsi che seppure in una materia incomprensibile alla larga maggioranza dei cittadini venga compiuto il massimo sforzo di semplificazione delle posizioni e soprattutto che in qualche modo il governo vigili sulle contraffazioni e in particolare negli innumerevoli dibattiti televisivi cui saremo sottoposti. Utopia? Forse ma la materia è così importante che è necessario adottare misure straordinarie per una situazione straordinaria.
SadSad
Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzando l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinché tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (i commenti, per essere pubblicati, debbono recare nome, cognome e email)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

 

Annunci
Standard

One thought on “Referendum – 1 Luglio 2016

  1. Maria Cristina Marcucci ha detto:

    Renzi appronterà certamente misure straordinarie: infatti i 500 euro di mancia per i diciottenni neovotanti da spendersi in “cultura”, arriveranno giusto giusto in Settembre.
    La Costituzione in cambio di un piatto di lenticchie. A quanto pare, comunque la si pensi, è una strategia che si perde nei millenni ( e funziona sempre?).

    Mi piace

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...