Spigolature, Uncategorized

Unioni civili – 12 Maggio 2016

Non profit bannerNon profit bannerSclerosi
Ultima fra le nazioni “civili” (Ungheria e Polonia sono escrescenze fasciste incivili della EU che solo un regolamento assurdo impedisce di espellere – nessuna organizzazione seria non prevede una clausola di espulsione) l’Italia ha approvato una legge, frutto di un compromesso al ribasso, sulle unioni civili. Si può discutere se mettere la fiducia su un argomento come questo sia corretto o meno ma la realtà è che viviamo in un sistema parlamentare in cui la maggioranza decide e l’opposizione cerca di diventare maggioranza. E’, sarebbe, la regola della democrazia. Ma ecco i democratici a senso unico che appena viene votata una legge non di loro gradimento impugnano l’arma della minaccia del referendum sapendo benissimo che non sarà mai bandito ma al solo scopo di fornire un contentino agli irriducibìli. Assomiglia tanto alle minacce di querela che poi finiscono rapidamente nel dimenticatoio. E poi ci sono i personaggi che si esibiscono nel più vieto populismo. Salvini – difensore della legalità – invita i sindaci a disobbedire alle leggi (un reato gravissimo), Marchini che a scopo puramente elettorale dichiara di rifiutarsi di celebrare “le nozze” a Roma (come se non fosse un atto dovuto come la trascrizione di nascite, morti etc.) per finire a quell’anima bella del leader del “familiy day” (sì quello in cui la maggioranza politica che partecipa è costituita da divorziati, accompagnati, risposati – seppure “con sofferenza” come affermò gagliardamente Casini…) che ha minacciato di ricordarsi di Renzi al referendum istituzionale. Una affermazione che in un paese serio susciterebbe l’ilarità dell’intera nazione ma che oggi viene riportata come argomento serio da molti giornali. Mala tempora….
Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the translation can be totally meaningless. 

Leggete il blog delle recensioni musicali kurvenal.wordpress.com

 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzando l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinchè tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (è necessario lasciare nome e cognome)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links

Blog

IMG_5597

 

Annunci
Standard

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...